Sport

pubblicato il 2 giugno 2011

Campionato Italiano Raid TT 2011: Mancini, il dominatore

Il pilota Husqvarna vince in Sardegna, seguono Ceci e Graziani

Campionato Italiano Raid TT 2011: Mancini, il dominatore
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Campionato Italiano Raid TT: Sardegna - anteprima 1
  • Campionato Italiano Raid TT: Sardegna - anteprima 2
  • Campionato Italiano Raid TT: Sardegna - anteprima 3
  • Campionato Italiano Raid TT: Sardegna - anteprima 4
  • Campionato Italiano Raid TT: Sardegna - anteprima 5
  • Campionato Italiano Raid TT: Sardegna - anteprima 6

Si è conclusa nella giornata di ieri la terza tappa del Campionato Italiano Raid TT in Sardegna, gara in concomitanza con il Sardegna Rally Race. Lo stage conclusivo, di 290 Km, prevedeva 150 chilometri di speciale, ma purtroppo un problema in un cantiere forestale ha forzato gli organizzatori a dividere in due parti la prova, andando cosi ad accorciarla.

Andrea Mancini, già protagonista assoluto delle due precedenti giornate, anche in questa ultima tappa non ha avuto nessuno alla sua altezza, ed ha portato a casa un tris di vittorie di giornata che gli è valsa la testa del campionato. Il perugino ha vinto anche entrambe le prove speciali, aggiudicandosi la giornata con il tempo totale di 1h48’, ed alle sue spalle l’efficacissimo Niccolò Pietribiasi che finalmente ha potuto dire la sua in una prova molto enduristica, visto che questa giornata è stata caratterizzata da pietraie a non finire. Meno di due minuti il suo distacco da Mancini, che diventa di 3’45 per il terzo classificato, Manuel Lucchese.
Il giovane pilota romano di origine veneta ha tenuto un ottimo passo, e addirittura ha messo dietro campioni del calibro di Paolo Ceci, Alex Zanotti e Matteo Graziani, terminati nell’ordine alle sue spalle.

MANCINI: 75 PUNTI IN CLASSIFICA
Nella classifica finale di questa importante e bellissima gara, si è registrato un dominio totale dell’Husqvarna di Andrea Mancini. Questi ha messo alla sue spalle Paolo Ceci, che ha concluso con un ritardo di 8’13", e Matteo Graziani di 13’46".
In Campionato il pilota di Perugia comanda con il massimo dei punti, 75. Dietro di lui troviamo il pilota della Beta, Paolo Ceci, 53 punti, e a pari punti (42), Matteo Graziani (Aprilia) e Niccolò Pietrabiasi (KTM).

Prossimo appuntamento, nonché tappa finale del Campionato Italiano Raid TT, a Demone (CN), dove saranno assegnati gli ultimi punti che decreteranno il vincitore di questa competizione. Inoltre, l’appuntamento sarà doppio, perché insieme al Raid TT ci sarà anche il Campionato Italiano Motorally. Non è difficile fare un pronostico su chi si metterà la coppa in bacheca: ad Andrea Mancini bastano solo tre punti per raddoppiare il titolo. Il pilota Husqvarna è, infatti, il vincitore dell’edizione 2010.

Autore: Fabio Caliendo

Tag: Sport , enduro , gare , fuoristrada , piloti


Top