Sport

pubblicato il 28 maggio 2011

WSBK, Miller, Libere 1: Checa subito al top

Lo spagnolo svetta nonostante qualche inconveniente di troppo

WSBK, Miller, Libere 1: Checa subito al top

Pronostici confermati nella prima sessione di prove libere del round del Miller Motorsport Park del Mondiale Superbike. Carlos Checa è sbarcato negli States da grande favorito e non ha tradito le aspettative, facendo la differenza fin dai primi giri.

La sessione però non è stata tutta rose e fiori per il leader della classifica iridata, che prima ha dovuto fare i conti con un problema tecnico accusato dalla sua Ducati e poi si è reso anche protagonista di una scivolata senza conseguenze ad una ventina di minuti dalla bandiera a scacchi, ritrovandosi impossibilitato a tornare in pista.

Nonostante tutto, il suo 1'48"914 è un messaggio importante lanciato a tutto il resto della concorrenza, che accusa ritardi pesanti. Basta pensare che, pur comportandosi molto bene con il secondo ed il terzo tempo, le due Aprilia ufficiali di Leon Camier e Max Biaggi si ritrovano staccate rispettivamente di sei e sette decimi.

Quarto tempo poi per l'altro ducatista Jakub Smrz, che ha preceduto di una manciata di millesimi la Suzuki di Michel Fabrizio. Aver effettuato dei test al Miller all'inizio di questa settimana non sembra invece aver portato grandi frutti alla Honda, con Jonathan Rea che si è dovuto accontentare del sesto tempo ad un secondo.

Inizia in salita anche il weekend del dominatore di Monza, Eugene Laverty, che non è riuscito a fare meglio del nono tempo, chiudendo comunque davanti al compagno Marco Melandri, che era al debutto assoluto sul tracciato dello Utah. In difficoltà anche Leon Haslam, solamente 14esimo con la sua BMW.

World Superbike - Miller Motorsports Park - Libere 1

Autore: Matteo Nugnes

Tag: Sport


Top