Curiosità

pubblicato il 27 maggio 2011

MotoGP 2012: Ducati, monologo dell'Ing.Flamigni

L'ingegnere di pista Ducati parla di Rossi e della squadra

MotoGP 2012: Ducati, monologo dell'Ing.Flamigni
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Ducati Ing.Matteo Flamigni - anteprima 1
  • Ducati Ing.Matteo Flamigni - anteprima 2
  • Ducati Ing.Matteo Flamigni - anteprima 3
  • Ducati Ing.Matteo Flamigni - anteprima 4
  • Ducati Ing.Matteo Flamigni - anteprima 5
  • Ducati Ing.Matteo Flamigni - anteprima 6

L’Ingegner Matteo Flamigni è una delle tante persone presenti nel team Ducati. E’ un ingegnere elettronico, telemetrista in Ducati per essere precisi, ed uno dei tanti che ha lasciato la Yamaha per seguire Valentino Rossi nell’avventura con la Rossa di Borgo Panigale. Nel "passaggio" con lui, anche il capo tecnico Jeremy Burgess, il cuoco Michele Quarenghi, quattro meccanici, Alex Briggs, Bernard Ansiau, Brent Stephens e Gary Coleman, due uomini per la logistica, Roberto Brivio ed Emanuele Mazzini, che lavora però con Nicky Hayden e due responsabili della hospitality, Max Montanari ed Emanuela Salvetti.

Per lui il passaggio in Ducati rappresenta una svolta, un passaggio importante per la sua carriera, come del resto lo è stato per Valentino. Matteo parla degli aspetti positivi e negativi del suo lavoro, del gruppo con cui ogni giorno condivide le emozioni in pista.
Queste le sue parole più significative in questo video del canale di Tim su Youtube.com: "E’ molto eccitante, perché vedere un pilota italiano su una moto di una casa italiana è una cosa che tutti si aspettavano. La vittoria sarà il giusto premio per ripagare tutti gli sforzi compiuti".

Ducati, monologo Ing.Flamigni

Ducati, monologo Ing.Flamigni

Autore: Redazione

Tag: Curiosità , motogp , curiosità , personaggi famosi


Top