Sport

pubblicato il 23 maggio 2011

MX1 2011, GP del Brasile: strepitoso Philippaerts!

A Indaiatuba vince l'italiano, secondo Tony Cairoli

MX1 2011, GP del Brasile: strepitoso Philippaerts!
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • GP Brasile - anteprima 1
  • GP Brasile - anteprima 2
  • GP Brasile - anteprima 3
  • GP Brasile - anteprima 4
  • GP Brasile - anteprima 5
  • GP Brasile - anteprima 6

Lo scorso week-end si è tenuta la quarta prova del Mondiale Motocross in quel di Indaiatuba (Brasile) a quasi 100 Km da San Paolo. A vincere, David Philippaerts, che si è confrontato per tutto il week-end con l’altro italiano, Tony Cairoli, giunto secondo assoluto. Entrambi hanno vinto una manche, ed entrambi sono arrivati secondi e, in sostanza, si sono invertiti le posizioni, ma David ha però ottenuto un miglior punteggio in Gara 2. Terzo ha chiuso il pilota della Suzuki (in testa al campionato) Clement Desalle.
Situazione simile per la MX2, dove a vincere la gara è stato Jeffrey Herlings, autore di un secondo posto in Gara 1, ed un primo posto in Gara 2. L’altro protagonista, giunto secondo nella generale e primo in Gara1 e secondo in Gara2, Ken Roczen, ancora primo nella classifica. Terzo nella generale la Yamaha di Gautier Paulin.

MX1: DOPPIETTA ITALIANA
Come accennatovi, Cairoli ha dominato Gara1. Il siciliano ha prima lasciando strada a Frossard (Yamaha) dopo metà gara, per studiarlo un po’, per poi dopo pochi giri andare a riagguantare la leadership, mantenendola fino alla fine. In Gara2 il Tonino nazionale è nuovamente scattato con i primi, per poi portarsi in testa. A metà gara si è ritrovato in bagarre con Desalle (Suzuki) e Philippaerts (Yamaha) per la vittoria di manche, in un contenzioso estremamente combattuto e spettacolare. Nel finale la lotta si è ridotta ai due italiani: Philippaerts davanti, e Cairoli dietro che ha cercato di fare il possibile, ma si è dovuto "accontentare" del secondo posto. Ora Tony è terzo in classifica, seguito da Philippaerts. Primo è Desalle con 164 punti, mentre secondo è Nagl a 153
punti.

David Philippaerts: "Sono molto felice di aver raggiunto la vittoria. E’ stato bellissimo correre su questa pista, è molto divertente. La mia intenzione era quella di salire sul podio e l’ho fatto. Correre nel nuovo continente è sempre splendido".

Tony Cairoli: "Questo non è un tracciato che si addice molto alle mie caratteristiche ma il risultato di questa trasferta è più che positivo, avendo recuperato punti in classifica dai primi. Purtroppo non mi è riuscito il sorpasso nell’ultimo giro di Gara 2, avrei voluto davvero vincere davanti a questo pubblico fantastico che mi ha incitato continuamente. Forse avrei dovuto provare ad attaccare prima ma questo terreno non mi dava molta fiducia ed ho preferito non rischiare".

Clement Desalle: "Questo circuito era piuttosto difficile per me. Sono caduto tre volte in qualifica. Sono scattato dalla 12ema posizione e ho cercato di fare il possibile al cancelletto per partire bene. Le qualifiche del sabato sono state il mio più grosso errore, e devo imparare a non commetterlo nuovamente. Non sono partito bene in Gara 1, e ho pagato le conseguenze. In Gara2 ho lottato con Tony, l’ho passato, ma poi ho cambiato una traiettoria e sono caduto. Sono ripartito quarto e sono andato a podio, almeno ho guadagnato qualche punto".

MX2: HERLINGS SCHIACCIA ROCZEN
I protagonisti si chiamano Ken Roczen e Jeffery Herlings, ed entrambi guidano la moto arancione più veloce del mondiale, la KTM. Questa volta ad avere la meglio è stato il secondo, e ha costretto Ken alla piazza d’onore. In terza posizione ha chiuso Paulin Gautier, e a seguire Tommy Searle e quinto Zac Osborne. Quindicesimo Alessandro Lupino, che non riesce a fare di meglio.

MX1 Moto1: 1. Antonio Cairoli (ITA, KTM), 39:14.114; 2. David Philippaerts (ITA, Yamaha), +0:02.121; 3. Steven Frossard (FRA, Yamaha), +0:12.140; 4. Clement Desalle (BEL, Rockstar Energy Suzuki World MX1), +0:17.508; 5. Maximilian Nagl (GER, KTM), +0:24.048; 6. Ken de Dycker (BEL, Honda), +0:33.108; 7. Steve Ramon (BEL, Rockstar Energy Suzuki World MX1), +0:35.392; 8. Evgeny Bobryshev (RUS, Honda), +0:38.190; 9. Xavier Boog (FRA, Kawasaki), +0:39.471; 10. Rui Goncalves (POR, Honda), +0:52.877.

MX1 Moto2: 1. David Philippaerts (ITA, Yamaha), 39:52.654; 2. Antonio Cairoli (ITA, KTM), +0:01.944; 3. Steve Ramon (BEL, Rockstar Energy Suzuki World MX1), +0:24.845; 4. Clement Desalle (BEL, Rockstar Energy Suzuki World MX1), +0:29.849; 5. Steven Frossard (FRA, Yamaha), +0:34.546; 6. Maximilian Nagl (GER, KTM), +0:36.320; 7. Kevin Strijbos (BEL, Suzuki), +0:37.526; 8. Xavier Boog (FRA, Kawasaki), +0:38.436; 9. Jonathan Barragan (ESP, Kawasaki), +0:51.306; 10. Ken de Dycker (BEL, Honda), +0:59.566.

MX1 Overall result: 1. David Philippaerts (ITA, Yamaha), 47 points; 2. Antonio Cairoli (ITA, KTM), 47 p.; 3. Clement Desalle (BEL, Rockstar Energy Suzuki World MX1), 36 p.; 4. Steven Frossard (FRA, Yamaha), 36 p.; 5. Steve Ramon (BEL, Rockstar Energy Suzuki World MX1), 34 p.; 6. Maximilian Nagl (GER, KTM), 31 p.; 7. Ken de Dycker (BEL, Honda), 26 p.; 8. Xavier Boog (FRA, Kawasaki), 25 p.; 9. Kevin Strijbos (BEL, Suzuki), 24 p.; 10. Evgeny Bobryshev (RUS, Honda), 23 p.

MX1 World Championship standings (after 4 of 15 rounds): 1. Clement Desalle (BEL, Rockstar Energy Suzuki World MX1), 164 points; 2. Maximilian Nagl (GER, KTM), 153 p.; 3. Antonio Cairoli (ITA, KTM), 151 p.; 4. David Philippaerts (ITA, Yamaha), 138 p.; 5. Steven Frossard (FRA, Yamaha), 132 p.; 6. Evgeny Bobryshev (RUS, Honda), 110 p.; 7. Rui Goncalves (POR, Honda), 108 p.; 8. Jonathan Barragan (ESP, Kawasaki), 94 p.; 9. Kevin Strijbos (BEL, Suzuki), 92 p.; 10. Steve Ramon (BEL, Rockstar Energy Suzuki World MX1), 90 p.

MX2 Moto1: 1.Roczen, Ken (GER, KTM) 39:15.768; 2. Herlings, Jeffrey (NED, KTM +11.4750; 3. Paulin, Gautier (FRA, Yamaha) +25.125; 4. Searle, Tommy (GBR, Kawasaki) +30.571; 5. Osborne, Zachary (USA, Yamaha) +33.1340; 6. Anstie, Max (GBR, Kawasaki) +50.0440; 7. Tonus, Arnaud (SUI, Yamaha) +1:08.177 8. Roelants, Joel (BEL, KTM) +1:27.061; 9. Charlier, Christophe (FRA, Yamaha)+01:31.079; 10. Tixier, Jordi (FRA, KTM) +1:34.871

MX2 Moto2: 1. Herlings, Jeffrey (NED, KTM) 40:16.791; 2. Roczen, Ken (GER, KTM) +06.333; 3. Paulin, Gautier (FRA, Yamaha) +07.549; 4. Searle, Tommy (GBR, Kawasaki) +08.581; 5. Osborne, Zachary (USA, Yamaha) +01:03.018; 6. Charlier, Christophe (FRA, Yamaha) +01:06.261; 7. Anstie, Max (GBR, Kawasaki) +1:22.763; 8. Tonus, Arnaud (SUI, Yamaha); 1:45.085; 9. Kullas, Harri (FIN, Yamaha) +1:48.467.

MX2 Overall result: 1. Herlings, Jeffrey (NED, KTM) 47; 2. Roczen, Ken (GER, KTM) 47; 3. Paulin, Gautier (FRA, Yamaha) 40 4. Searle, Tommy (GBR, Kawasaki) 36; 5. Osborne, Zachary (USA, Yamaha) 32; 6. Anstie, Max (GBR, Kawasaki) 29; 7. Charlier, Christophe (FRA, Yamaha) 27; 8. Tonus, Arnaud (SUI, Yamaha) 27; 9. Roelants, Joel (BEL, KTM) 23; 10. Kullas, Harri (FIN, Yamaha) 22.

MX2 World Championship standings (after 4 of 15 rounds): 1. Roczen, Ken (GER) 191; 2. Herlings, J. (NED) 177; 3. Searle, Tommy (GBR) 156; 4. Osborne, Z. (USA) 122; 5. Paulin, G. (FRA) 120; 6. Anstie, Max (GBR) 116; 7. Tonus, Arnaud (SUI) 108; 8. Kullas, Harri (FIN) 96; 9. Roelants, Joel (BEL) 90; 10. Charlier, C. (FRA) 89.

Autore: Fabio Caliendo

Tag: Sport , pista , cross , gare , fuoristrada , piloti


Top