Eventi

pubblicato il 16 maggio 2011

Il giro del mondo con Yamaha Super Ténéré

Partita ieri l'avventura del piemontese Davide Biga: il giro del Mondo in solitaria su Super Ténéré 1200

Il giro del mondo con Yamaha Super Ténéré
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Il giro del mondo con Yamaha Super Ténéré - anteprima 1
  • Il giro del mondo con Yamaha Super Ténéré - anteprima 2
  • Il giro del mondo con Yamaha Super Ténéré - anteprima 3
  • Il giro del mondo con Yamaha Super Ténéré - anteprima 4
  • Il giro del mondo con Yamaha Super Ténéré - anteprima 5
  • Il giro del mondo con Yamaha Super Ténéré - anteprima 6

Ieri, mentre la maggior parte degli appassionati erano incollati alla TV per vedere la MotoGP a Le Mans, nella cittadina di Mondovì, in provincia di Cuneo, si è celebrata la partenza della grande avventura del giovane piemontese Davide Biga, motociclista appassionato e amante dei grandi viaggi in moto, che nel corso del prossimo anno condurrà la Yamaha Super Ténéré per le strade del mondo, anche quelle più ardue, valorizzando in questa maniera le doti tourer del bicilindrico di casa Iwata.
Biga, piastrellista trentacinquenne con la passione per le due ruote a motore, nel 2010 fu il fortunato italiano selezionato da parte di Yamaha Motor Europe come tester d’eccezione di "Super Ténéré Ride For Life", evento durante il quale ebbe l’opportunità di far parte del gruppo dei primi motociclisti al mondo a poter testare la nuova XT1200Z Super Ténéré. Fu proprio quella esperienza indimenticabile che lo portò in moto dall’Europa sino al deserto del Marocco, a convincere Biga ad acquistare una Super Ténéré 1200 e a decidere di partire con lei per inseguire il suo sogno di sempre: il giro del Mondo in moto in solitaria.

DA MONDOVI’: DESTINAZIONE MONDO
Dalla partenza nella sua Mondovì (CN), avvenuta ieri pomeriggio, Biga avrà come meta inaugurale Amburgo, in Germania, per poi dirigersi verso l’immancabile prima tappa a Capo Nord, ma non si fermerà certamente lì…
Davide arriverà poi sino a Mosca e poi oltre lungo la via Transiberiana sino a Vladivostok. Biga successivamente si imbarcherà in direzione Giappone e da li in direzione Alaska. "Il viaggiatore su due ruote" percorrerà le Americhe da nord a sud sino a raggiungere la Patagonia. Da Buenos Aires, via nave, raggiungerà il Sud Africa e da lì, verso nord attraversando tutta l’Africa nera sino al Magreb, per tornare a rivedere il panorama familiare del Mar Mediterraneo che lo condurrà nuovamente a casa nel 2012.

Un anno di viaggio sempre e solo in sella a Yamaha XT1200Z Super Ténéré, per oltre circa 80.000 km di avventura da percorrere ed un’infinità di emozioni che verranno costantemente raccontate da Biga anche attraverso un sito web dedicato, www.mwtadventuredream.com.

Autore: Lorenzo Gargiulo

Tag: Eventi , bicilindriche , enduro , curiosità , turismo , fuoristrada , viaggi


Top