Sport

pubblicato il 14 maggio 2011

MotoGP, Le Mans: Stoner guida il dominio Honda

Le quattro RC212V precedono Lorenzo, solo nono Rossi

MotoGP, Le Mans: Stoner guida il dominio Honda

Con il dominio che aveva messo in mostra nelle prove libere non poteva andare diversamente: Casey Stoner ha centrato a Le Mans la sua terza pole position stagionale, guidando uno strepitoso poker Honda che monopolizzera la prima fila del GP di Francia, aprendo anche la seconda.

Quando nel finale ha montato la gomma morbida, l'australiano ha limato ripetutamente i suoi tempi fino ad arrivare ad 1'33"153, crono che gli è bastato per tenere dietro di appena 59 millesimi Marco Simoncelli. L'italiano si è reso protagonista di un ultimo giro fantastico, tirando nella sua scia anche Andrea Dovizioso, che quindi si è guadagnato l'ultimo posto disponibile in prima fila.

I distacchi ravvicinati dei piloti di casa nostra però sembrano essere un pò bugiardi, perchè se sul giro secco le altre RC212V si sono avvicinate a quelle di Stoner, sul passo di gara la sensazione è che l'australiano abbia ancora un margine piuttosto importante.

Solo quarto invece Dani Pedrosa, che però questa mattina è tornato a manifestare un fastidioso dolore al braccio sinistro, che probabilmente potrebbe aver condizionato anche la sua qualifica. Nonostante tutto, anche lo spagnolo è riuscito a mettersi dietro Jorge Lorenzo, che con il quinto tempo apre una schiera di quattro Yamaha.

Il campione del mondo in carica era arrivato in Francia come favorito, in virtù della tradizione favorevole della M1 su questo tracciato, ma oggi ha dovuto sbattere la faccia contro una Honda che sembra veramente inarrivabile. Come sempre il maiorchino le ha provate tutte, ma alla fine si ritrova a pagare mezzo secondo dalla pole.

Stupisce l'ottimo sesto tempo di Cal Crutchlow, che ha chiuso molto vicino alla moto ufficiale di Lorenzo. Seguono poi le altre due M1 di Colin Edwards e di un Ben Spies che inspiegabilmente continua a rimanere dietro alle moto satellite.

E le Ducati? Nel box di Borgo Panigale è scesa la notte fonda: i miglioramenti mostrati nei test di Estoril sembrano solo un bel ricordo, con Valentino Rossi e Nicky Hayden che chiudono la top ten, entrambi staccati più di un secondo. La sensazione è che solo l'americano abbia tratto beneficio dalle novità introdotte qui, avvicinandosi al compagno di squadra. Nel complesso però la batosta è pesante, visto che davanti ci sono quattro Honda e quattro Yamaha.

MotoGp - Le Mans - Qualifiche

Autore: Matteo Nugnes

Tag: Sport , motogp , piloti


Top