Abbigliamento

pubblicato il 13 maggio 2011

Shark Race-R Pro: nuova grafica per Randy de Puniet

Eccola la nuova livrea per il pilota francese

Shark Race-R Pro: nuova grafica per Randy de Puniet
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Shark Race-R Pro 2011 - anteprima 1
  • Shark Race-R Pro 2011 - anteprima 2
  • Shark Race-R Pro 2011 - anteprima 3
  • Shark Race-R Pro 2011 - anteprima 4
  • Shark Race-R Pro 2011 - anteprima 5
  • Shark Race-R Pro 2011 - anteprima 6

La Shark Helmets, azienda leader in Francia nella produzione di caschi da moto ha appena realizzato una nuova grafica del suo casco di punta, dedicata al suo pilota di punta: Randy de Puniet.
La grafica è su base bianca, rossa e nera col il numero 14 di De Puniet che Campeggia sui lati.

RACE-R PRO
Il Race-R Pro è il nuovo casco di Shark in fibre composite di gamma superiore. Interamente concepito tramite un procedimento "Reverse Engineering", il Race-R Pro è stato sviluppato partendo da dati tecnici che si avvicinano alle caratteristiche della testa umana. Shark ha quindi preso in considerazione le esigenze dei motociclisti prima di considerare le sue.
Fin dai primi test su pista i piloti Shark hanno approvato la sua stabilità (anche a più di 300 Km orari), il comfort e la precisione che consente la sua visiera senza distorsioni ottiche.
Lo stesso De Puniet ha dichiarato " Il Race-R Pro concentra tutto quello che cerco in un casco quando sono sulla mia moto; infatti, contribuisce alla qualità del mio pilotaggio".

AERODINAMICA
Il Race-R Pro è stato concepito in collaborazione con i più grandi laboratori europei di ricerca sulla meccanica dei fluidi. Questa collaborazione ha permesso a Shark di ottenere, con il Race-R Pro, dei risultati che consentono ai piloti una concentrazione massima sul loro obbiettivo: la precisione.
Numerose prove in galleria del vento hanno portato alla corretta definizione della calotta e del sistema di ventilazione che prevede prelevatori d’aria su bocca (con filtro anti inquinamento integrato), fronte più due superiori alla calotta e ben sette estrattori d’aria.

Autore: Lorenzo Gargiulo

Tag: Abbigliamento , motogp , pista , abbigliamento , protezioni , caschi , sicurezza , piloti


Top