Novità

pubblicato il 12 maggio 2011

Roehr eSuperSport

Si propone di essere la sportiva elettrica più a buon mercato

Roehr eSuperSport
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Roher eSuperSport - anteprima 1
  • Roher eSuperSport - anteprima 2
  • Roher eSuperSport - anteprima 3
  • Roher eSuperSport - anteprima 4

Ricordate la Roehr 1250 SC? L’esoterica supersportiva americana, spinta dal motore Harley Davidson Revolution, apparsa un paio di anni addietro, si proponeva di diventare la nuova hyper sport d’oltreoceano, ma di essa si sono, ahinoi, perse le tracce. Non siamo in grado di sapere, infatti, se qualcuno in America abbia acquistato le repliche prodotte da Walter Roehrich, ma seguendo le vicende dell’azienda abbiamo l’impressione che il suo titolare abbia optato per un deciso cambio di vedute.

DAL V2 ALL’ELETTRICO
La Roehr ha infatti virato decisamente orizzonti, lanciandosi nel settore della propulsione elettrica e lo fa con un approccio decisamente diverso da quello iniziale e la nuova eSuperSport lo dimostra ampiamente.
Si tratta di una sportiva elettrica costruita utilizzando la base della Hyosung Comet GT 650R. L’operazione è avvenuta in virtù di una stretta collaborazione tra la Roher e l’importatore nordamericano della Hyosung. La conosciuta bicilindrica coreana è stata privata del gruppo motopropulsore, sostituito con il "drivetrain" che Roehrich ha sviluppato.
Si tratta di un motore a corrente alternata a induzione da 50 kW, che mette in rotazione la ruota posteriore in via diretta attraverso una riduzione a catena da 12/60.
L’energia elettrica necessaria è immagazzinata in un pacco batterie studiato da Roehr, composto da elementi LiFePO4 che dovrebbe garantire cicli di utilizzo gravosi erogando elevate densità di energia in tutta sicurezza. La capacità è di 7,7 kWh, in grado di assicurare alla eSuperSport un’autonomia di circa 120 km con un tempo di ricarica di meno di 7 ore tramite il caricabatterie di bordo da 1500 watt. La punta velocistica assicurata è di circa 160 km/h, e il peso dichiarato è di soli 213 kg.

UNA ELETTRICA LOW COST? FUNZIONERA?
L’obiettivo della Roehr è di offrire al pubblico la Supersportiva elettrica più a buon mercato disponibile al mondo. In effetti il prezzo al quale è possibile prenotare la eSuperSport è contenuto in "soli" 17.995 dollari (12.600 euro al cambio attuale), i quali però, a ben guardare, sono comunque più del doppio del valore della moto di partenza. Non siamo del tutto sicuri, infatti, che il cliente finale sia disposto a raddoppiare un investimento per scegliere una moto che, volente o nolente, ha prestazioni inferiori a quella di partenza. Oltre a ciò, è ancora tutto da dimostrare che in questo momento la motorizzazione elettrica abbia bisogno di prodotti low cost, perché trattandosi ancora di un mercato di ultranicchia, è sicuramente più probabile che chi cerca una moto elettrica lo faccia per motivi di esclusività nel fare una scelta ecologista, e di conseguenza cerchi un prodotto raffinato ed esclusivo sia nella dotazione che nel look.

Autore: Lorenzo Gargiulo

Tag: Novità , tecnica , tecnologia , emissioni zero , moto elettriche


Top