Sport

pubblicato il 11 maggio 2011

MotoGP Le Mans: ottimismo in casa Honda

Tutto pronto per il quarto appuntamento del Mondiale 2011, in programma questo fine settimana a Le Mans

MotoGP Le Mans: ottimismo in casa Honda
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • MotoGP 2011 Estoril - Team Honda Repsol - anteprima 1
  • MotoGP 2011 Estoril - Team Honda Repsol - anteprima 2
  • MotoGP 2011 Estoril - Team Honda Repsol - anteprima 3
  • MotoGP 2011 Estoril - Team Honda Repsol - anteprima 4
  • MotoGP 2011 Estoril - Team Honda Repsol - anteprima 5
  • MotoGP 2011 Estoril - Team Honda Repsol - anteprima 6

Grazie alla prima vittoria stagionale, conquistata sul circuito di Estoril, in Portogallo, Dani Pedrosa ha ridotto a soli 4 quattro punti la distanza dal leader del Mondiale Jorge Lorenzo. Il compagno di squadra Casey Stoner, sul podio in Portogallo, è attualmente terzo in Campionato, mentre Andrea Dovizioso è sesto.

A Le Mans Dani Pedrosa ha centrato tre vittorie consecutive nelle classi minori negli anni 2003 (125), 2004 e 2005 (250), mentre gli manca ancora la vittoria in MotoGP. Il suo miglior risultato, infatti, è stato il terzo gradino del podio, conquistato nel 2006 e nel 2009. Sempre velocissimo, Pedrosa è stato autore di cinque pole positions e per sette volte su dieci ha preso il via del GP di Francia dalla prima fila. Casey Stoner, che su questa pista ha avuto risultati altalenanti e un solo podio nella classe regina (2007), punta a ottenere un buon risultato con la sua RC212V. Terzo lo scorso anno, Dovizioso, che in carriera ha centrato qui 6 podi e una vittoria, punta a ripetersi.

DANI PEDROSA
"E’ stata la prima settimana dopo un lungo periodo in cui sono stato tranquillo e fiducioso, soprattutto dopo la bella gara disputata in Portogallo. Dopo l’operazione, è stato un grande sollievo sentirsi bene sulla moto e questo mi fa vedere le cose in modo diverso. Dopo la corsa e il test del lunedì ero molto stanco e dolorante. Ho trascorso tre giorni in completo riposo per rilassare i muscoli, prima di riprendere la fisioterapia e un leggero allenamento con il trainer. Sono contento di tornare in moto. Le Mans sarà, come sempre, un weekend impegnativo e difficile. Ho fatto sempre bene su questa pista, ho un buon feeling, ma non ho ancora vinto in MotoGP, cosa che mi piacerebbe molto. Simile a Estoril, il Bugatti è un tracciato "stop and go" dove in passato la Yamaha è sempre stata forte. Dobbiamo sfruttare al meglio le sessioni di prove per preparare bene la moto e trovare una buona stabilità, trazione e accelerazione. Non solo, bisogna esser pronti a qualsiasi condizione di pista data l’incertezza del meteo. Sarà importante mantenere la concentrazione, la gara sarà lunga ed è fondamentale non commettere errori".

CASEY STONER
"Sono stato contento del terzo posto all’Estoril che mi ha assicurato punti importanti per il campionato. Ho sempre fatto dei discreti risultati a Le Mans, ma mai esaltanti. Occorrerà lavorare bene in prova per trovare il giusto set up della moto. La Honda dovrebbe lavorare bene su questa pista, sono fiducioso e non vedo l’ora di correre".

ANDREA DOVIZIOSO
"Grazie ai miglioramenti fatti nei test post gara a Estoril, arriviamo a Le Mans più competitivi. Utilizzeremo la nuova frizione provata in Portogallo e sfrutteremo al meglio le soluzioni di assetto usate in prova. Per quanto riguarda il tracciato, Le Mans è una pista lenta, caratterizzata da molti cambi di direzione. Dopo le modifiche fatte negli anni scorsi, purtroppo questa storica pista ha perso gran parte del suo fascino. Sono comunque contento di correre a Le Mans, qui ho sempre fatto buoni risultati. Lo scorso anno abbiamo disputato una bella gara conclusa con un buon terzo posto. Spero di lottare per il podio anche quest’anno, per farcela dobbiamo lavorare bene fin dal primo turno di prove".

Autore: Lorenzo Gargiulo

Tag: Sport , motogp , pista , gare , piloti


Top