Attualità e Mercato

pubblicato il 9 maggio 2011

Patente per i ciclomotori: dal 2013

Ora c'è il decreto: addio al patentino. E in arrivo i medici "spia"

Patente per i ciclomotori: dal 2013

Dallo schema di legge al decreto legislativo 59/2011 pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale numero 99 del 30 aprile scorso: dal 2013, in Italia, patente per ciclomotori e microcar, e addio al patentino. Così come vuole l’Unione Europea (Direttive 126/2006 e 113/2009). Per la precisione, la patente si chiamerò AM: quindi, avremo la licenza di guida da AM, passando per A, B1, B (auto), C1, C, D1, D, E per i veicoli più grossi. Verrà inoltre introdotta la revisione delle categorie di licenza di guida nonché la revisione della patente per i minorenni cui viene sospesa la licenza per
gravi infrazioni (oggi non è così).

AM E A1
Nel dettaglio, la patente AM varrà per condurre ciclomotori con velocità massima di costruzione non superiore a 45 km/h, di cilindrata inferiore o uguale a 50 cc (la direttiva europea include altri dettagli tecnici). Per i quadricicli leggeri il peso a vuoto massimo sarà di 350 kg (per gli elettrici, sono esclusi batterie e motore). La patente A1 (attenti alle bufale in Rete: già esiste, non è vero che è nuova) darà diritto a guidare moto under 125 cc a, 11 kW di potenza e 0,1 kW/kg di rapporto potenza/peso. E tricicli di potenza fino a 15 kW (occhio: anche in questo caso, altrove è stato scritto che la potenza parte da 15 kW).

DOTTORE FARÀ RIMA CON "SPIONE"
Sempre dal 2013, i medici delle Aziende sanitarie locali avranno un obbligo ben preciso: se, per un qualsiasi motivo, una persona con la patente si sottoporrà a vista, i medici dovranno immediatamente comunicare al Ministero dei Trasporti le malattie eventuali che sono incompatibili con la capacità di guida. Al che, il ministero imporrà al patentato una visita approfondita presso la Commissione medica locale. Questa stabilirà quale provvedimento prendere verso la patente del soggetto: confermarla o accorciarne la validità, per costringere il patentato a sottoporsi a revisione medica più spesso.

[Foto via ACI Genova]

Autore: Redazione

Tag: Attualità e Mercato , scooter , sicurezza , codice della strada , patente


Top