Sport

pubblicato il 8 maggio 2011

WSBK, Monza, Gara1: Laverty mette in riga tutti

La Yamaha dell'irlandese davanti a Biaggi e Haslam

WSBK, Monza, Gara1: Laverty mette in riga tutti

Tutti aspettavano Max Biaggi, invece a sorpresa è stato Eugene Laverty il grande mattatore di Gara 1 del Mondiale Superbike a Monza. Per il pilota ufficiale della Yamaha si tratta del primo successo nella serie iridata delle derivate di serie e se lo è guadagnato al termine di una corsa impostata con grinta e con un passo insostenibile per il resto del gruppo. Nelle prime fasi, infatti, il pilota irlandese ha battagliato con il coltello tra i denti con l'Aprilia di Max Biaggi, ma poi nella parte centrale della corsa il "Corsaro" ha commesso un paio di errori in staccata, soprattutto alla variante della Roggia, consentendo a Laverty di prendere il largo e venendo anche riassorbito dal tandem composto da Leon Haslam e Marco Melandri.

Dopo un pò di bagarre con questi due, Max ha provato a rigettarsi all'inseguimento della R1 del battistrada, che però è stato freddissimo e non ha commesso la minima sbavatura, andando meritatamente a conquistare il gradino più alto del podio davanti al campione del mondo in carica.
La lotta per il gradino più basso è stata invece accesa fino alla bandiera a scacchi, con Haslam che alla fine ha avuto la meglio su Melandri, nonostante tra i due ci sia stata anche qualche incomprensione in staccata alla Prima Variante.

La top five è poi completata da un Michel Fabrizio giunto al traguardo in solitaria con la sua Suzuki. Dietro di lui si è assistito ad uno scontro carena contro carena per la sesta posizione, con Jonathan Rea che è riuscito in volata a piazzare la sua Honda davanti alla BMW di Troy Corser.
Limita i danni Carlos Checa, piazzando la sua Ducati 1198 in ottava posizione, vedendo comunque assottigliarsi a 30 lunghezze il suo margine in classifica nei confronti di Biaggi.

WSBK, Monza, Fara1, Classifica

Autore: Matteo Nugnes

Tag: Sport , superbike , piloti


Top