Sport

pubblicato il 6 maggio 2011

Rally di Tunisia 2011 - Quinta tappa

Da Ras El Oued a Tozeur, Rodrigues a tutto gas!

Rally di Tunisia 2011 - Quinta tappa
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Rally Tunisia 2011 - Quinta Tappa - anteprima 1
  • Rally Tunisia 2011 - Quinta Tappa - anteprima 2
  • Rally Tunisia 2011 - Quinta Tappa - anteprima 3
  • Rally Tunisia 2011 - Quinta Tappa - anteprima 4
  • Rally Tunisia 2011 - Quinta Tappa - anteprima 5
  • Rally Tunisia 2011 - Quinta Tappa - anteprima 6

Il Rally di Tunisia 2011 è giunto ieri alla sua quinta tappa. I piloti erano tutti molto preoccupati per la caduta ci Francesco "Chaleco" Lopez, ma "The show must go on", la gara deve continuare. E così Helder Rodrigues si è concentrato e ha utilizzato tutta la sua esperienza per portare la sua Yamaha 450 alla vittoria di tappa. Partito per primo, ha "trainato" gli altri rider, ma dopo poco ha preso un distacco molto importante: in prossimità dei rifornimenti (circa metà stage), aveva già un vantaggio di cinque minuti sulla KTM del polacco Jakub Przygonski.

Il portoghese della Yamaha ha letteralmente "mangiato" i 300 km di piste, fino a concludere con nove minuti di vantaggio sul polacco, giunto secondo. In sostanza Rodrigues pare abbia "prenotato" la sua prima vittoria del Mondiale FIM Rally Championship, come oramai il secondo posto pare sia del polacco.
Terzo ha chiuso Jordi Viladoms, che si sta giocando il terzo posto finale con l’altro polacco della KTM, Jacek Czachor. Oggi sapremo i risultati finali.
Ottavo Manuel Lucchese e la sua Husaberg numero 18.

Helder Rodrigues (Por / Yamaha n ° 3): "Mi sono svegliato questa mattina e ho deciso di andare il tutto e per tutto! Mi sono rassicurato sulla salute di Chaleco e ho voluto dare la svolta quest’oggi. E’ andato tutto bene! In sostanza, ho visto che Jakub non era in buona forma, così ho spinto ancora di più alla fine. Ma il Rally di Tunisia non è ancora finito. Ho bisogno di stare fuori dai guai domani...".

Jakub Przygonski (Pol / KTM 450 n. 15): "Questa mattina, dopo pochi chilometri, ho capito che non ero abbastanza concentrato per fare qualcosa di buono oggi, non riuscivo a trovare il ritmo giusto. Ha qualcosa a che fare con l’incidente di Chaleco Lopez ieri? Non lo so. Eppure, è in queste situazioni che devo fare esperienza. Helder, ha raggiunto lo stadio perfetto...".

Jordi Viladoms (ESP / Yamaha 450 n. 4): "Come tutti i piloti, sono stato colpito dall’infortunio di Lopez di ieri, e ho deciso di metterlo nel retro della mia mente, così ho potuto concentrarmi su questo stage dopo i problemi che ho avuto nei primi due giorni. Ho fatto la maggior parte delle ultime gare a continuare ad imparare".

CLASSIFICA QUARTA TAPPA
1. 3 RODRIGUES Helder POR - YAMAHA TMN YAMAHA 03h19'39
2. 15 PRZYGONSKI Jakub POL - ORLEN TEAM KTM 03h28'42 00h09'03
3. 4 VILADOMS Jordi ESP - 1FORALL YAMAHA 03h32'22 00h12'43
4. 5 CZACHOR Jacek POL - ORLEN TEAM KTM 03h36'37 00h16'58
5. 100 DABROWSKI Marek POL - ORLEN TEAM KTM 03h45'30 00h25'51
6. 11 MUNK Jes DAN - X-RAGE RACING APRILIA 04h14'07 00h54'28
7. 101 MERKIT Kemal TUR - KTM 04h15'20 00h55'41

CLASSIFICA GENERALE
1. 3 RODRIGUES Helder POR - YAMAHA TMN YAMAHA 12h38'45 00h00'00
2. 15 PRZYGONSKI Jakub POL - ORLEN TEAM KTM 12h48'20 00h09'35
3. 5 CZACHOR Jacek POL - ORLEN TEAM KTM 13h30'05 00h51'20
4. 4 VILADOMS Jordi ESP - 1FORALL YAMAHA 13h36'12 00h57'27
5. 100 DABROWSKI Marek POL - ORLEN TEAM KTM 13h41'29 01h02'44
6. 253 BOURGIN Thomas FRA - NOMADE HUSABERG 16h39'59 04h01'14
7. 18 LUCCHESE Manuel ITA - HUSABERG HUSABERG 16h40'47 04h02'02

Autore: Fabio Caliendo

Tag: Sport , enduro , gare , fuoristrada , piloti


Top