Sport

pubblicato il 5 maggio 2011

Rally di Tunisia 2011 - Quarta tappa

Da Ksar Ghilane a Ras El Oued, "Chaleco" cade, vince Rodrigues

Rally di Tunisia 2011 - Quarta tappa
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  •  Rally Tunisia 2011 - Quarta Tappa - anteprima 1
  •  Rally Tunisia 2011 - Quarta Tappa - anteprima 2
  •  Rally Tunisia 2011 - Quarta Tappa - anteprima 3
  •  Rally Tunisia 2011 - Quarta Tappa - anteprima 4
  •  Rally Tunisia 2011 - Quarta Tappa - anteprima 5
  •  Rally Tunisia 2011 - Quarta Tappa - anteprima 6

Siamo giunti alla quarta tappa del Rally di Tunisia 2011, uno stage che ha visto la caduta di uno dei protagonisti, Francisco "Chaleco" Lopez. Il pilota della Aprilia stava spingendo tanto per recuperare secondi preziosi, e a sei chilometri dall’arrivo è caduto. Una tappa particolarmente difficile quella di ieri. Il primo a passare il traguardo è stato il giovane polacco Jakub Przygonski, partito primo la mattina. Durante la gara è stato passato dal cileno, e gli è rimasto in scia fino a quando l’ha visto cadere. Il polacco ha subito dato l’allarme, ed è poi stato raggiunto dal portoghese Helder Rodrigues su Yamaha e successivamente dallo spagnolo Jordi Viladoms, anch’egli su Yamaha. Mentre questi ultimi due rimanevano con "Chaleco", il polacco è andato al bivacco per avvertire i soccorsi. L’elicottero è partito subito, naturalmente.
Ovvio che in queste situazioni le gara vera e propria passa in secondo piano. Il cileno è stato subito trasportato al bivacco, dove i dottori hanno diagnosticato una gamba e una mano fratturata, e un trauma toracico. Cosciente, è subito stato trasportato all’ospedale La Douce di Djerba per ulteriori accertamenti.

Per dovere di cronaca non possiamo non citarvi come si sia conclusa la tappa. A vincere è stato il portoghese Helder Rodrigues, seguito dal polacco Jakub Przygonski con un ritardo di 1’03". Terzo lo spagnolo Jordi Viladoms, che ha accusato un ritardo di 3’29". Sesto il nostro Manuel Lucchese su Husaberg. La classifica generale vede al comando il pilota della Yamaha Rodrigues, seguito da Przygonski a 32 secondi e dall’altro polacco, Jacek Czachor, a 34’22".

Jakub Przygonski (Pol / KTM 450 n. 15): "Lopez mi ha superato al 50° km di gara e abbiamo guidato insieme. Il ritmo era molto veloce quando è avvenuto l'incidente, vicino al traguardo, ero a qualche minuto dietro di lui. Ho subito dato l'allarme sul mio Iritrack. Quando è arrivato Helder Rodrigues, abbiamo deciso che era meglio che fossi andato all’arrivo per confermare la richiesta al pronto soccorso ... per fortuna erano già in movimento".

Jacek Czachor (Pol / KTM 450 n. 5): "Ho notato che sul road book che il pericolo si stava avvicinando, così ho rallentato. Ho visto Chaleco a terra e…, a mio avviso è stato sorpreso da una serie di curve strette... ".

Jordi Viladoms (ESP / Yamaha 450 n. 4): "Non è mai bello passare attraverso questo tipo di cose. Francisco è un amico, siamo tutti molto vicini e si capisce che in queste circostanze, l'aspetto sportivo è secondario... Spero che tutto gli vada per il meglio".

CLASSIFICA QUARTA TAPPA
1. 3 RODRIGUES Helder POR - YAMAHA TMN YAMAHA 02h11'25
2. 15 PRZYGONSKI Jakub POL - ORLEN TEAM KTM 02h12'28 00h01'03
3. 4 VILADOMS Jordi ESP - 1FORALL YAMAHA 02h14'54 00h03'29
4. 5 CZACHOR Jacek POL - ORLEN TEAM KTM 02h17'24 00h05'59
5. 100 DABROWSKI Marek POL - ORLEN TEAM KTM 02h17'29 00h06'04
6. 18 LUCCHESE Manuel ITA HUSABERG HUSABERG 02h48'34 00h37'09
7. 101 MERKIT Kemal TUR KTM 02h49'56 00h38'31

CLASSIFICA GENERALE
1. 3 RODRIGUES Helder POR - YAMAHA TMN YAMAHA 02h11'25
2. 15 PRZYGONSKI Jakub POL - ORLEN TEAM KTM 02h12'28 00h01'03
3. 4 VILADOMS Jordi ESP - 1FORALL YAMAHA 02h14'54 00h03'29
4. 5 CZACHOR Jacek POL - ORLEN TEAM KTM 02h17'24 00h05'59
5. 100 DABROWSKI Marek POL - ORLEN TEAM KTM 02h17'29 00h06'04
6. 18 LUCCHESE Manuel ITA - HUSABERG 02h48'34 00h37'09
7. 101 MERKIT Kemal TUR - KTM 02h49'56 00h38'31

Autore: Fabio Caliendo

Tag: Sport , enduro , gare , fuoristrada , piloti


Top