Attualità e Mercato

pubblicato il 4 maggio 2011

Caro carburante: 1,6 euro/litro la media nazionale

Un nuovo record, in negativo

Caro carburante: 1,6 euro/litro la media nazionale

Il rincaro dei carburanti non da tregua agli automobilisti. Anche oggi fa notizia l'impennata dei prezzi sulla rete di distribuzione in Italia, dove la media per la verde si è attestata attorno all'1,6 euro al litro. Come si evince dai dati forniti da Staffetta Quotidiana, all'indomani del rialzo deciso da Eni sulla benzina, presso i distributori Tamoil il prezzo alla pompa è salito a 1,599 euro al litro. Le punte massime si continuano a registrare al Sud e in quelle Regioni dove vige l'addizionale regionale, ovvero in Abruzzo, Marche, Liguria, Campania, Molise, Calabria e Puglia. E proprio in quest'ultima regione la media della benzina è ancora la più alta d'Italia: 1,643 euro al litro.

Listini molto alti anche in Piemonte e in Veneto, dove un litro di benzina costa in media 1,595 euro e uno di diesel 1,496 euro. Il pizzo massimo si registra nella provincia autonoma di Bolzano, con la verde a 1,632 euro al litro e il gasolio a 1,533 euro al litro. In questo contesto l'unica eccezione rimane quella dei distributori no logo, che in controtendenza hanno modificato i prezzi all'ingiù per entrambi i carburanti: i listini danno in media 1,513 per la benzina e 1,411 per il diesel.

Autore: Redazione

Tag: Attualità e Mercato


Top