Attualità e Mercato

pubblicato il 3 maggio 2011

Caso Verlicchi: sei indagati

Previsto uno sciopero per il 6 maggio

Caso Verlicchi: sei indagati

Sono ben sei gli indagati ai vertici del Gruppo Verlicchi, una storica azienda italiana che lavora nel settore auto, moto, ciclo e nautico. Da quello che doveva essere un fallimento, la procura della Repubblica di Bologna ha emesso dei provvedimenti al fine di evitare distrazioni dal patrimonio aziendale. Pare che sia stato sottratto un tesoretto al patrimonio aziendale, per la bellezza di qualche centinaio di migliaio di Euro, cifra che sicuramente ha "aiutato" il fallimento dell’azienda di telai.
Per ora sono stati congelati i beni mobili e immobili dalla polizia tributaria per due aziende interessate alla cosa: Verlicchi Casoli S.r.l. (produce in esclusiva per Honda) e Verlicchi Casoli 2W.

Il curatore fallimentare ha già organizzato un incontro con i sindacati dei lavoratori in modo da illustrare il procedimento in atto.
Il segretario della Federazione Impiegati Operai Metallurgici, Marco Di Rocco ha così commentato la cosa al Corriere di Bologna: "Speriamo che oggi stesso si faccia chiarezza sugli assetti societari in quanto i due stabilimenti della provincia, quello di Casoli che lavora per la Honda e quello di Atessa che lavora per Sevel, gruppo Fiat, sono strategici per i due grandi gruppi motoristici e danno lavoro alla zona, occupando oltre un centinaio di lavoratori".
Alessandro Verlicchi, Rappresentante della Verlicchi Nino e Figli S.r.l., Veldemaro Peviani, Amministratore Unico della Verlicchi Nino e Figli S.r.l., Mariano Bertelli, Massimo Stella Riccardo Capponi e Carlo Capponi, sono i nomi degli indagati. Il procedimento d’urgenza è giustificato dal fatto che secondo il curatore, gli indagati abbiano collaborato a distrarre il patrimonio aziendale.
Intanto per il 6 maggio 2011 è previsto uno sciopero. A questi prenderanno parte sia i lavoratori dipendenti della Verlicchi che quelli della Magneti Marelli (anche questa in grossa crisi) che sfileranno in corteo nella città di Bologna.

Autore: Redazione

Tag: Attualità e Mercato , mercato


Top