Sport

pubblicato il 2 maggio 2011

Superbike 2011: Team Ufficiale Kawasaki, che vergogna!

Manette per 4 tecnici, droga e armi sul camion

Superbike 2011: Team Ufficiale Kawasaki, che vergogna!

Ecco una notizia che sconvolge il mondo delle due ruote e non solo. Quattro tecnici della Paul Bird Motorsport, la squadra che gestisce le Kawasaki ufficiali nel Mondiale Superbike, sono stati arrestati durante i controlli doganali. Effettuando una perquisizione all'interno dei camion del team, gli agenti della polizia doganale si sono trovati di fronte ad una situazione a dir poco inattesa: oltre alle moto e al materiale di lavoro, viaggiavano anche ben 8 kg di cocaina, 71 kg di anfetamine, oltre 100 kg di cannabis e una pistola con 35 cartucce lasciata incustodita su un tavolo.

Tra gli arrestati, che comunque sono stati rilasciati su cauzione, c’è anche un italiano. I nomi sono Philip Roe, 40 anni, meccanico e camionista del team; Gary Matthews, 50 anni, camionista e tecnico dei pneumatici; Mattia Fontana, 27 anni, meccanico e Daniel Swyer, 32 anni, anch’egli meccanico.

Le accuse sono di importazione di sostanze stupefacenti e di armi da fuoco. Al momento, la squadra non ha ancora rilasciato alcun commento a riguardo, senza smentire né confermare la cosa.

Autore: OmniCorse.it

Tag: Sport , superbike , curiosità


Top