Sport

pubblicato il 29 aprile 2011

MotoGP, Jerez, Rossi-Stoner: la FIM assolve i commissari

Direzione di Gara consiglia il riesame delle regole

MotoGP, Jerez, Rossi-Stoner: la FIM assolve i commissari

A distanza di quasi un mese oggi si è tornati a parlare nuovamente dell'incidente che ha avuto per protagonisti Valentino Rossi e
Casey Stoner a Jerez de la Frontera. Oggi, infatti, è andata in scena l'udienza che la FIM aveva organizzato per fare chiarezza sull'operato dei commissari, rei secondo il pilota della Honda, poi costretto al ritiro, di averlo abbandonato per dedicarsi completamente a far ripartire il ducatista.

Alla fine però la Federazione ha dato ragione ai commissari ed al direttore di gara, ritenendo che non ci sia stato nulla di scorretto nei soccorsi portati ai due piloti subito dopo l'incidente. Tuttavia, è stato anche proposto di riscrivere meglio le regole, per evitare che in futuro si possano venire a creare altre controverse come queste. L'annuncio è stato dato tramite un comunicato divulgato nel tardo pomeriggio di oggi.

Di seguito, il testo del comunicato ufficiale:
Dopo aver esaminato diversi video dell'incidente tra Valentino Rossi e Casey Stoner durante la gara del Gran Premio di Spagna, avvenuto il 3 aprile 2011, e sentite le spiegazioni date da Juan Alvarez, direttore del Circuito di Jerez, la Direzione di Gara ha deciso che il comportamento dei commissari di pista è stato sicuro ed adeguato alla situazione. La Direzione di Gara raccomanda alla Grand Prix Commision di riesaminare le regole attuali, al fine di studiare possibili soluzioni che possano portare a risultati ancora migliori.

Autore: Matteo Nugnes

Tag: Sport , motogp , piloti , incidenti


Top