Attualità e Mercato

pubblicato il 29 aprile 2011

Honda Crossrunner: all'attacco del mercato!

Un confronto "sulla carta" con la "probabile" concorrenza

Honda Crossrunner:  all'attacco del mercato!

Quando Honda ha presentato la nuova Crossrunner a EICMA 2010, ha lasciato tutti a bocca aperta. In molti si aspettavano una endurona stradale in stile Africa Twin (moto che ancora richiedono in molti), altri pensavano, invece, a una proposta… “multipurpose”, un qualcosa valido per tutto. Il segmento delle enduro stradali è in netta crescita, e il più grande costruttore al mondo di moto ha pensato bene di offrire una due ruote che fosse più di una “semplice” enduro, inventando qualcosa di nuovo.

Se stessimo scrivendo un fumetto e provassimo a immedesimarci nella testa degli ingegneri, potremmo leggere nella “nuvoletta” frasi del tipo: “l’enduro su strada va bene, ma ci vorrebbe qualcosa di più stradale, che freni di più, tipo… una naked. No, siamo fuori strada. E a proposito, con la naked in fuori strada non ci puoi andare! Però dovrebbe essere comoda anche per il passeggero, con possibilità di montarci le borse. Ah, anche un motore elastico, ma potente, e soprattutto un qualcosa che possa creare nuovi riferimenti, un nuovo segmento di mercato…”.
Ed eccola la moto che mancava nella gamma di Honda, una proposta che, anche se in maniera non proprio diretta, andrà a confrontarsi con due enduro da 800 cc, come la BMW F800GS e la Triumph Tiger 800, e ancora una moto abbastanza simile, per quanto datata, come la Yamaha TDM 900.

Se volete approfondire e vi foste persi le caratteristiche della nuova Honda potete leggere qui, ma in generale, possiamo dirvi che il Crossrunner sfrutta un propulsore 4 cilindri a V di 90°, raffreddato a liquido (DOHC) e che sviluppa quasi 102 CV a 10.000 giri/min. e una coppia massima di 72,8 Nm a 9.500 giri/min. Il tutto, condito con la tecnologia V-tech. Il peso è di 240,4 Kg in ordine di marcia (con il serbatoio pieno), e i pneumatici hanno misure di 120/70 R17 all’anteriore e 180/55 R17 al posteriore. Il prezzo è di 10.990 euro franco concessionario.

CROSSRUNNER VS F 800 GS
La GS nella categoria enduro è la più venduta (se togliamo il 1200 che è su un altro piano), fino a marzo ha visto 432 immatricolazioni, e già questo fa capire l’orientamento dei motociclisti. La più grossa differenza è nel propulsore, perché la tedesca sfrutta un due in linea. I cavalli sono meno, “solo” 85, ma dalla sua ha un peso inferiore, 207 Kg e più coppia: 83 Nm a 5.750 g/min. La BMW ha la forcella a steli rovesciati che consente una maggiore rigidità a livello progettuale, ma che però ha molta più escursione: 230 mm contro i 108 mm della Honda. La Crossrunner ha un bellissimo monobraccio, che sfrutta un sistema Pro-Link con monoammortizzatore caricato a gas HMAS, escursione da 119 mm e regolabile nel precarico su 7 posizioni. La GS, invece, ha un forcellone oscillante a doppio braccio in fusione di alluminio, ammortizzatore progressivo WAD e regolazione idraulica continua del precarico della molla mediante manopola e freno in estensione dell'ammortizzatore regolabile. Ruota da 21” all’anteriore della GS, particolare che consente alla moto di andare in fuoristrada più agevolmente, ma che offre meno appoggio in curva rispetto al cerchio da 17” della Crossrunner.
A livello estetico ci permettiamo solo di dire che la GS sembra più equilibrata, ma la Crossrunner ha sicuramente un design più moderno. Piccolo il serbatoio della GS, di soli 16 litri, ma bisogna anche dire che il consumo di carburante è molto basso (ancora non conosciamo quelli della Honda). Infine il prezzo, la BMW viene 10.730 chiavi in mano, primo tagliando incluso, ovvero 260 euro meno. Bisogna dire però che la Crossrunner ha l'ABS di serie, e sulla GS costa 800 euro. Questo significa che alla fine porterebbe il prezzo della tedesca a 11.530 euro, quindi 540 euro in più.

CROSSRUNNER VS TIGER 800
Ecco l’altra novità per il 2011, la Triumph Tiger 800, una moto che già conta 380 pezzi sino a marzo e che forse tra le tante è quella che può permettersi un confronto quasi ad armi pari. Per prestazioni, infatti, sono abbastanza vicine, anche se l’inglese ha meno cavalli. Il propulsore è un tre cilindri in linea, DOHC, a 4 valvole per cilindro che sviluppa 95 CV erogati a 9.300 giri/min., mentre la coppia massima, superiore rispetto alla Crossrunner, è di 79 Nm a 7.850 giri/min. Il peso è inferiore rispetto alla Honda, 3 Kg in più del GS, ovvero 210 Kg. Come per la F 800 GS, la Tiger 800 ha dalla sua una forcella a steli rovesci con escursione da 180 mm. Questa la fa avvicinare di più alla Honda rispetto alla moto tedesca. Al posteriore troviamo un forcellone in lega d’alluminio che lavora con un monoammortizzatore Showa con regolazione remota del precarico. La ruota anteriore è da 19”, una via di mezzo tra GS e Crossrunner. Il serbatoio è da 19 litri. La Tiger 800 viene 8.990 euro, un prezzo di molto inferiore a Honda, ed è disponibile in tre colorazioni: Phantom Black, Crystal White e Venom Yellow. La versione con ABS viene però 9.590 euro, il che porta ad una differenza con il Crossrunner di 1.400 euro.

CROSSRUNNER VS TDM 900
La Yamaha con TDM 900 inventò un nuovo genere motociclistico. Era addirittura il 1991 quando la Casa dei Tre Diapason la introdusse sul mercato. L’ultimo vero restyling risale al 2003 (terza generazione), anno in cui la cilindrata è stata portata da 850 a 900. Da allora, Yamaha ha aggiornato solo grafiche e colorazioni, ed è un peccato che l’evoluzione sia stata bloccata. In sostanza, anche se la TDM 900 è una moto a livello progettuale un po’… passata, può ancora tranquillamente dire la sua. La Yamaha ha un propulsore bicilindrico in linea inclinato in avanti, DOHC e a 5 valvole che sviluppa 86 cavalli a 7.500 giri/min. e una coppia massima di 88,8 Nm a 6.000 giri/min. Ha dunque meno potenza della Crossrunner, ma tra le moto che stiamo paragonando è quella più dotata di coppia, fattore da non sottovalutare visto la tipologia di utilizzo a cui è destinata. E’ la più pesante tra le moto che stiamo confrontando, 223 Kg (226 con l’ABS), ma sempre qualcosa in meno della Crossrunner. La forcella è tradizionale come sulla Honda, ed ha un’escursione di 150 mm, mentre al posteriore troviamo un forcellone oscillante con leveraggi progressivi e regolabile nel precarico molla. Le ruote vedono una 18” all’anteriore e un 17” al posteriore con rispettive misure di 120/70 davanti e 160/60 dietro. La capacità del serbatoio è di 20 litri. Infine il prezzo: la TDM 900 costa 9.290 euro franco concessionario, ed è offerta in due colorazioni: Midnight Black e Gun Metallic.

PER CONCLUDERE
A breve proveremo in maniera approfondita questa nuova Honda e vi racconteremo come va su ogni tipo di percorso. Per ora vi possiamo dire che la Crossrunner ha un prezzo più alto rispetto alla concorrenza, ma… qual è la concorrenza? E’ difficile individuare un mezzo che possa essere paragonato veramente. La Honda ha dalla sua un concetto innovativo, un propulsore con prestazioni brillanti e qualche punto in più a livello di ciclistica, visto il pacchetto telaio-freni-sospensioni. Di certo solo i dati di vendita potranno decretarne il successo.

Listino Honda Crossrunner ABS - model year 2012

Cilindrata
782.00 cm³
Potenza
74.90 kW / 102.00 CV
Coppia
7.40 kgm / 72.80 Nm
Peso
240.00 kg
Altezza sella
816 mm
Prezzo
11.175,00 €
Vai al Listino »

Nuovo commento 12 Commenti

1

F 800 GS

Francesco

Pubblicato il 29/04/2011 alle 17:27

Nel test CROSSRUNNER VS F 800 GS avete scritto che la BMW ha forcella a steli rovesciati, non vorrei sbagliarmi ma non credo sia così.....

2

F800 GS

mic thp

Pubblicato il 29/04/2011 alle 17:41

Assolutamente forcella a steli rovesciati, basta guardare le foto...

3

provata

geremia

Pubblicato il 30/04/2011 alle 00:51

figata! a spasso è come un motorino e quando vuoi vola! bella bella! provata da megabike a roma, prezzo ok, ci sto pensando seriamente!

4

CROSSRUNNER missione divertimento!!

Davide

Pubblicato il 30/04/2011 alle 18:49

Per innamorarsi bisogna provarla!! La linea è particolare bisogna farci l'occhio pur derivando da una moto ormai datata (VFR) a me sembra molto innovativa, telaio e ciclistica sono un capolavoro fanno quello che vuoi tu con una semplicità disarmante, il motore poi è la ciliegina sulla torta sopra i 7.000 giri diventa molto molto coinvolgente. Vale la pena provarla!!

5

però

alex

Pubblicato il 30/04/2011 alle 21:17

davvero bella. peccato però che lo scarico copra la ruota . la bellezza del monobraccio è sempre meglio metterla in risalto. come fa ducati, bmw e la stessa honda su cb1000

6

che accostamento bislacco

maurizio GS 1200 e Z 1000 SX

Pubblicato il 01/05/2011 alle 02:22

Cosa centra la CROSSRUNNER con la F 800 GS ? Una è una stradale, per stessa dichiarazione della casa, telaio sospensioni e motore della vfr 800, e in fuori strada non ci è mai andata. L'altra è una enduro-stradale. Non basta un'estetica ( tra l'altro discutibile ) vagamente enduristica per essere definita tale. Come non bastano due valige a far diventare una moto turistica.

7

@ mic thp

Francesco

Pubblicato il 01/05/2011 alle 21:24

Ho guardato le foto ed in effetti la F 800 Gs così come la Crossrunner e la TDM 900 non ha la forcella a steli rovesciati, l'unica moto del test ad averle rocesciate è la Tiger 800.

8

x Francesco

renato

Pubblicato il 01/05/2011 alle 23:51

oh ma l'hai mai vista una forcella rovesciata??? Il GS800 ce l'ha eccome!!!

9

dritto o rovescio la differenza è minima

maurizio GS 1200 e Z 1000 SX

Pubblicato il 02/05/2011 alle 02:54

Io l'ho avuta la F 800 GS e confermo. Ha gli steli rovesciati. Francesco, se clicchi sulla foto qua sopra della GS, alla prima pagina nella seconda fila di foto, alla numero 3 si vede chiaramente. Poi non è per gli steli rovesciati che una moto diventa interessante o meno.

10

chiedo scusa

Francesco

Pubblicato il 02/05/2011 alle 08:58

Caspita è vero! Chiedo scusa ma ne ero convintissimo visto che la sorella stradale F800R non ha gli steli rovesciati...... non che sia di interesse diverso, era solo per chiarire, erroneamente da parte mia, chiedo scusa.

11

non è grave, l'importante è che vai in moto

maurizio GS 1200 e Z 1000 SX

Pubblicato il 03/05/2011 alle 23:35

Tranquillo Francesco, con questo nome anche con un piccolo errore, vai in PARADISO lo stesso.

12

Haha. I woke up down today. You’ve chreeed me up!

Lynsey

Pubblicato il 09/05/2011 alle 11:17

Haha. I woke up down today. You’ve chreeed me up!

Iscriviti alla Community

Scrivi un commento

Condizioni d'uso
Top