Sport

pubblicato il 27 aprile 2011

Sardegna Rally Race 2011: i piloti al via

Si ultimano gli ultimi dettagli in Costa Smeralda

Sardegna Rally Race 2011: i piloti al via
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Sardegna Rally Race 2010 - anteprima 1
  • Sardegna Rally Race 2010 - anteprima 2
  • Sardegna Rally Race 2010 - anteprima 3
  • Sardegna Rally Race 2010 - anteprima 4
  • Sardegna Rally Race 2010 - anteprima 5
  • Sardegna Rally Race 2010 - anteprima 6

La Costa Smeralda accoglierà, il mese prossimo, la carovana del Sardegna Rally Race, terza prova del Campionato del Mondo Cross Country Rally. Verifiche e partenza della prima tappa sono programmate per il 27 e 28 Maggio, a Porto Cervo, ed il Rally, che coprirà complessivamente 1.700 chilometri in cinque tappe, si sposterà quindi ad Alghero, Sa Itria, Arbatax e Orosei prima di concludersi a San Teodoro il 1° Giugno. Lo scenario agonistico che si prefigura è… inimmaginabile, e chi ha avuto la fortuna di ammirare la regione sarda sa di cosa stiamo parlando.

Questa competizione sarà ancora una volta il palcoscenico della sfida tra Marc Coma e Cyril Despres, i due piloti più forti del Mondo che incroceranno le loro traiettorie sportive 2011 solo al Sardegna Rally Race. Il francese ha vinto le prime due edizioni e lo spagnolo, Campione del Mondo in carica e reduce delle "campagne" vittoriose di Dakar ed Abu Dhabi, cercherà di ribadire il successo dell’edizione 2010. Ma il Sardegna Rally Race non è solo la rivincita della Dakar e non è una partita a due. Mai come quest’anno, infatti, la sfida potrebbe allargarsi e coinvolgere altri "purosangue". Lasciamo per un momento da parte gli italiani ed i Campioni come Matteo Graziani, Andrea Mancini e Paolo Ceci, migliore "azzurro" ad Abu Dhabi, e concentriamoci sulla "batteria" degli stranieri.

Francisco "Chaleco" Lopez, a detta del suo Team Manager Filippo Assirelli, promette di riscattare la sfortunata partecipazione del 2010 al Rally che considera l’"Università della navigazione", e di riportare in alto le quotazioni dell’Aprilia Rally, moto maneggevole ed adatta ai percorsi tortuosi caratteristici della Sardegna.
Jakub Przygonski, "leader" della "fedelissima" formazione polacca che comprende anche Jacek Czachor e Marek Dabrowski, tenterà ancora una volta di "agganciare" quel Mondiale che gli è sfuggito di un soffio lo scorso anno.
"Battitore libero" d’eccezione, terzo alla Dakar e secondo ad Abu Dhabi, Helder Rodrigues è il pilota con la migliore progressione nell’ultima stagione, e sul percorso tecnico del Sardegna Rally Race il portoghese potrebbe salire l’ultimo gradino che lo separa dall’"Olimpo".
Molta attesa anche per la prospettata prima partecipazione della squadra ufficiale BMW, con il funambolico Frans Verhoeven e David Fretigné. Il francese, tornato a correre negli Emirati dopo l’incidente in allenamento prima della Dakar, non ha mai partecipato al Rally di Bike Village, ed è uno di quei piloti che in Sardegna può fare la differenza.

Fedelissimo a Yamaha (correrà con una YZF 250) Stephane Petehansel ha scelto il Sardegna Rally Race per tornare a correre in moto, "una tantum". in una prova del Mondiale. La partecipazione straordinaria di Peterhansel suscita un interesse enorme, poiché è l’irripetibile occasione di assistere al confronto tecnico, a cavallo del tempo, tra il Mito irraggiungibile di un’era dei Rally africani ed i moderni fuoriclasse.
Per finire, "marce forzate" alla scuola dei Rally per Andrea Bartolini: l’ex Campione del Mondo di Motocross vorrebbe presentarsi alla partenza del suo primo Rally Mondiale con un bagaglio di esperienze specifiche che gli consenta di esprimersi all’altezza delle sue talentuose doti tecniche.
Queste sono le tesi agonistiche, inedite e clamorose che, materializzandosi nella quarta edizione del Sardegna Rally Racing, realizzeranno per un anno ancora il Sogno Mondiale di un evento unico. Dal 27 Maggio al primo Giugno.

Autore: Redazione

Tag: Sport , enduro , personaggi , gare , fuoristrada , piloti , personaggi famosi


Top