Novità

pubblicato il 26 aprile 2011

Motus MST-01 e MST-R in pista a Barber Park

Prosegue lo sviluppo della Sport Tourer americana, mentre arrivano i primi ordini

Motus MST-01 e MST-R in pista a Barber Park
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Motus Motorcycles - I collaudi su strada e in pista - anteprima 1
  • Motus Motorcycles - I collaudi su strada e in pista - anteprima 2
  • Motus Motorcycles - I collaudi su strada e in pista - anteprima 3
  • Motus Motorcycles - I collaudi su strada e in pista - anteprima 4
  • Motus Motorcycles - I collaudi su strada e in pista - anteprima 5
  • Motus Motorcycles - I collaudi su strada e in pista - anteprima 6

Continuiamo a seguire da vicino l’evoluzione del progetto Motus Motorcycle, la Sport Tourer dell’Alabama che ha visto la luce negli ultimi mesi.
Della definizione del prototipo e della presentazione della moto vi abbiamo scritto ampiamente nei mesi scorsi, e oggi vi mostriamo altre immagini della fase di sviluppo che i ragazzi di Birmingham in Alabama stanno portando avanti.

Come già detto in passato, il progetto è partito con l’idea di realizzare una moto da turismo, e poi ha preso due strade, vicine ma comunque diverse.
La MST-01 prosegue sulla sua strada di Sport Touring comoda per viaggiare in coppia, mentre la sorella MST-R ha imboccato una strada più sportiva. Inizialmente si era mostrata al pubblico sulla spiaggia di Daytona, priva di carenatura, la quale però è ricomparsa durante i test seguenti su strada e, ora, anche in pista.

IN PISTA A BARBER PARK
E, visto che i ragazzi della Motus Motorcycles sono di Birmingham in Alabama, i primi test in pista non potevano che avvenire sul bel tracciato di Barber Park, circuito prospiciente il favoloso museo di Barber Motorsport.
Per chi non avesse avuto la fortuna di girare a Barber, ricordiamo che il piccolo ma ben organizzato circuito americano è ricchissimo di saliscendi, curvoni veloci, esse in contropendenza, insomma, tutti quegli ingredienti utili a portare avanti lo sviluppo di una ciclistica.
Dal video vediamo le due moto alternarsi in pista, tenendo ritmi che a prima vista sembrano interessanti per una moto da turismo. Ai test partecipa anche un tecnico della Ohlins, il quale si è occupato delle sospensioni della MST-R.

Lo sviluppo della moto sembrerebbe, a questo punto, quasi ultimato, e qualora non lo fosse, sarebbe il caso che alla Motus dessero un giro di vite al progetto, visto che, a quanto pare, i primi ordini stanno già arrivando, a conferma che l’interesse che si è venuto a creare attorno a questa moto è notevole.
Anche noi di OmniMoto.it saremmo molto curiosi di provare finalmente questa V4 americana, visto che il suo rombo ci ha già conquistato solo guardando i video!


Motus Closed Course Testing

Motus Closed Course Testing

Autore: Lorenzo Gargiulo

Tag: Novità , quadricilindriche , pista , turismo , concept , anticipazione


Top