Sport

pubblicato il 18 aprile 2011

Motorally & Raid TT 2011

La "prima" di Ciarpaglini a Foligno

Motorally & Raid TT 2011

Un week-end di sole, finalmente, per il secondo appuntamento stagionale del Campionato Italiano Motorally, che dopo la prima prova in Toscana, ha visto il tutto esaurito con la bellezza di 252 piloti al via. Foligno e gli stupendi paesaggi collinari e montani dell’Umbria sono stati i protagonisti della bellissima giornata organizzata con la consueta maestria dal Moto Club Foligno. Il sodalizio umbro, infatti, vanta una lunghissima tradizione rallystica e la gara appena svolta è la numero 17 di una lunga storia iniziata nel 1987, agli albori della specialità. Un perfetto equilibrio tra fuoristrada scorrevole e tratti tecnici ha caratterizzato il percorso di 198 chilometri, diviso in due anelli di 99 chilometri ciascuno, con ritorno intermedio al parco assistenza, e al suo interno ha proposto tre prove speciali in linea (rispettivamente di 13, 11 e 13 chilometri).

CIARPAGLINI: UN NUOVO PROTAGONISTA
A Foligno non sono mancate neppure le sorprese. Chi si aspettava l’ennesimo duello tra Andrea Mancini (Husqvarna-CF Racing) e Matteo Graziani (Aprilia-Il Team) è rimasto deluso: il primo è rimasto a piedi per un guasto nella terza ed ultima speciale, mentre Graziani con una caduta nella prima prova è rimasto da subito attardato. Dopo la seconda speciale era in testa Andrea Cabass (Honda-Assomotor) per pochi secondi su Mancini, ma il forte endurista friulano nell’ultima speciale ha commesso degli errori di navigazione terminando solo quinto assoluto.
Via libera dunque per la prima vittoria assoluta di Glauco Ciarpaglini (Beta-Dirt Racing), l’ex endurista che già lo scorso anno aveva fatto vedere ottime cose. Quest’anno il toscano è partito ottimamente e a Foligno, con tre prove speciali sempre tra i primissimi, è riuscito a far sua la gara precedendo di soli 3’’ il compagno di Team Paolo Ceci. Reduce dal decimo posto nel rally mondiale di Abu Dhabi, il modenese è apparso quanto mai efficace e se non avesse perso una ventina di secondi nella seconda speciale perché non riusciva ad avviare la moto, sarebbe stato certamente il vincitore di Foligno.

Terzo assoluto è terminato il mai domo Mauro Uslenghi, che sui percorsi enduristici umbri ha trovato pane per i propri denti. Alle sue spalle Matteo Graziani, che grazie ad una terza speciale efficace è riuscito a risalire molte posizioni. Dietro a Cabass, quinto, troviamo Fabio Benetti e il rientrante Alex Zanotti, quindi Paolo Pettinari, Niccolò Pietribiasi e Paolo Molon. Sfortunato Andrea Bartolini, anch’egli tra i primissimi dopo due speciali ma attardato nella terza. L’ex iridato di motocross ha chiuso al tredicesimo posto. Successo anche in questa occasione per il Trofeo Sport, la formula promozionale che a Foligno ha richiamato ben 44 piloti.
Prossimo appuntamento con il Motorally tra un mese, il 15 maggio a Cividale del Friuli per la terza prova.

Autore: Redazione

Tag: Sport , enduro , gare , fuoristrada


Top