Sport

pubblicato il 12 aprile 2011

FMI: Trofeo Italia Minicross 50 2011

Inizia il trofeo dei futuri crossisti

FMI: Trofeo Italia Minicross 50 2011

Si inizia il 25 aprile, per il Trofeo Italia Minicross 50, primo appuntamento a Grottazzolina. Un trofeo dedicato ai giovani crossisti, che si correrà questa volta in abbinamento con il Campionato Italiano Minibike Cross. Da segnalare la presenza di Andrea Bartolini, l’ex Campione del Mondo di Motocross che ha collaborato alla stesura del Regolamento, a disposizione dei partecipanti per spiegazioni, consigli … ed autografi.

Una iniziativa questa, realizzata dalla Commissione Sviluppo Attività Sportiva in collaborazione con FX Action, riservata in esclusiva a piloti giovanissimi, nati (per il 2011) negli anni 2001, 2002, 2003, e comunque in possesso di Licenza Miniyoung. In sostanza, una nuova e importante opportunità per avvicinare i più giovani allo sport fuoristrada di base, una competizione di primo approccio per facilitare l’eventuale successivo passaggio alle categorie più impegnative come la 65 cc e la 85 cc.

"Cerchiamo di andare incontro alle esigenze di chi ancora non si sente pronto per gareggiare nelle classi più impegnative – commenta il Consigliere Federale Giovanni Copioli, Presidente della Commissione Sviluppoconsentendo ai ragazzini di partecipare ad un Trofeo con un impegno economico molto ridotto. L’intento finale è di promuovere la disciplina del motocross, coinvolgendo piloti in erba che diventino poi praticanti a tutto campo, con l'auspicio che tra questi sboccino i campioni del futuro".

Tra le caratteristiche principali del Trofeo: spese molto contenute, a cominciare dal prezzo di acquisto delle moto, comunemente reperibili sul mercato; ridotti costi di iscrizione e di gestione; la possibilità di correre comunque, indipendentemente dal risultato ottenuto nella sessione di prove ufficiali, grazie all’eventuale divisione dei piloti in diversi gruppi.
Il Trofeo si articola su due classi: 50 Sport e 50 Racing e su quattro prove (due gare per ogni prova), per ciascuna classe. Ogni gara dura sei minuti più due giri. Previste verifiche tecniche, al termine di ogni gara, sulle prime 5 moto classificate.
Si gareggia su piste specifiche, particolarmente adatte a piloti neofiti. Obbligatorio l’uso di pettorina o "stone shield" (Certificazione CE) e paraschiena o "back protector" (omologazione CE EN 1621/2). Le protezioni vanno indossate obbligatoriamente sotto la maglia da gara. Consigliato l’uso del "neck brace" (collare protettivo).
Prossimi appuntamenti in calendario, per il Trofeo Italia Minicross 50 FMI: Santa Rita (GR), 2 giugno; Perugia, 9 luglio; San Marino, 17 luglio.

Autore: Redazione

Tag: Sport , cross , gare , fuoristrada , piloti


Top