Attualità e Mercato

pubblicato il 8 aprile 2011

Nuova targa per i ciclomotori

I cinquantini col targhino devono essere reimmatricolati

Nuova targa per i ciclomotori

Alla fine, le tanto attese norme sulla ritargatura dei ciclomotori muniti del vecchio contrassegno (targhino) sono diventate operative, grazie al Decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti del 2 febbraio 2011.

Ecco il calendario, che fa riferimento all’inizio della sequenza numerica del contrassegno stesso. In più, come ci suggerisce Valerio Platia, insegnante e istruttore di scuola guida, c’è l’ulteriore criterio della sequenza alfanumerica per la scadenza a 240 giorni. Entro il 1° giugno 2011 per i contrassegni "0", "1" e "2"; entro il 31 luglio 2011 per i contrassegni "3", "4" e "5"; entro il 29 settembre 2011 per i contrassegni "6", "7" e "8"; entro il 28 novembre 2011 e, comunque, non oltre il 12 febbraio 2012 per i contrassegni "9" e per quelli la cui sequenza alfanumerica comincia con la lettera A.

La sanzione di 389 euro per la mancata ritargatura si applicherà solo dopo l’ultima data (12 febbraio 2012), anche se sono state oltrepassate le specifiche scadenze del 1° giugno 2011, del 31 luglio 2011, del 29 settembre 2011.

Autore: Redazione

Tag: Attualità e Mercato , codice della strada , patente


Top