Sport

pubblicato il 29 marzo 2011

WSBK 2011, Melandri: "Le nostre vittorie danno fastidio a Vale"

Rossi ha definito la Superbike la "serie B delle moto"

WSBK 2011, Melandri: "Le nostre vittorie danno fastidio a Vale"

Marco Melandri è senza dubbio l'uomo del momento per il mondo delle due ruote: domenica ha vinto Gara1 della Superbike a Donington, mettendo la parola fine ad un'astinenza dal gradino più alto del podio che durava addirittura dal 2006, ma sono state anche le polemiche con Max Biaggi a far parlare tanto di lui.

Ora il pilota ufficiale della Yamaha però si è veramente scatenato e, dopo aver chiarito la discussione con il rivale dell'Aprilia, ha sparato anche verso Valentino Rossi. Del resto, negli ultimi anni il ravennate non ha mai nascosto di non avere più un buon rapporto con il campione di Tavullia, che invece aveva caratterizzato la prima parte della sua carriera.

A quanto pare Marco non ha gradito le dichiarazioni che
Rossi ha fatto in occasione della MotoGP Night Ducati, quando ha definito la Superbike la "serie B delle moto": "Anch'io, quand'ero dall'altra parte, qualche volta ho criticato la Superbike. Ma era solo invidia. Se non gli interessa, non ne parlerebbe. Dice così perchè il nostro successo gli da fastidio" ha detto alla Gazzetta dello Sport.

E ora che ha toccato con mano, Melandri sembra quasi essere rammaricato per non aver lasciato prima la MotoGP: "Quando non hai la moto e la squadra giusta è facile perdere la voglia. Mi pagavano, facevo la cosa che amo di più e tornavo a casa ogni volta più incazzato. Non aveva senso, stavo perdendo il rispetto per me stesso. Qui l'ho ritrovato".

Infine, Non disdegna di lanciare una frecciata alla Ducati, quando nel 2008 lo mandò dallo psicologo a causa della mancanza di feeling con la Desmosedici: "La Ducati sta capendo che proprio stupido non ero. Forse torneranno a vincere, ma è un argomento di cui m'importa davvero poco".

Autore: Redazione

Tag: Sport , motogp , superbike , piloti


Top