Curiosità

pubblicato il 28 marzo 2011

Suzuki GSR 750: uno strano test ride...

Un bel viral promozionale della Suzuki sulla nuova GSR 750

Suzuki GSR 750: uno strano test ride...

Le Case motociclistiche si affidano sempre più alla comunicazione virale per promuovere i nuovi prodotti e la Suzuki non fa eccezione a questa regola.
La protagonista di oggi è la nuova GSR 750 della quale a brevissimo vi proporremo un test completo; moto che si propone di gettare scompiglio nel settore delle medie naked, esattamente come fece la sua progenitrice, la GSR 600.

TESTRIDE A SORPRESA
Il format del video è leggero e divertente: un concessionario Suzuki, "Luc Motos" di Nanterre, che figura come promotore dell’iniziativa, e dei clienti, pronti per provare la nuova media Suzuki.
Arriva il primo, smanettone convinto su GSX-R, prova la moto e rientra sconvolto. Arriva il secondo, Suzukista fino al midollo con la "Esse" tatuata sul braccio, e ritorna facendosela letteralmente addosso, finchè arriva il terzo cliente della giornata.
Occhiali da secchione, giacca e cravatta, cartella sotto braccio, sguardo smarrito… insomma sembra tutt’altro che un motociclista.
Luc, il titolare della concessionaria lo accompagna alla moto per assicurarsi che capisca tutto, gli dà casco e ginocchiere, il tipo parte, dopo 20 metri impenna e il video prosegue all’interno di un autodromo.
Lo stunt dà libero sfogo a tutte le sue figure, maltrattando a dovere la GSR 750, per poi riportarla al concessionario arrivando con un elegantissimo "stoppie" e restituendo le chiavi al negoziante con un semplicissimo: "Grazie, l’ho provata".
Due i momenti clou che vi consigliamo di vedere nel video: la faccia del pilota alla prima impennata, e la figura nel quale scende dalla moto in impennata, seguendola calzando delle "Heelys" le scarpe con le rotelle sui calcagni che tanto piacciono ai bambini: un trick che ancora non avevamo visto fare neanche a Chris Pfeiffer.

CHAMBON FECE SCUOLA
I motociclisti più "internettiani", però, nel guardare questo viral ricorderanno immediatamente un altro video simile girato sempre dalla Suzuki in Francia e dedicato al mercato transalpino, protagonista del quale era nientemeno che Stephane Chambon.
Il format era lievemente diverso, tutto giocato sul fatto che Chambon, all’epoca pilota Suzuki, si presentava in concessionaria da semplice cliente chiedendo informazioni sulla supermotard DR-Z 400, e che il negoziante, ignaro di chi avesse davanti, si metteva lì a spiegargli l’ABC della motocicletta.
Non vi appesantiamo troppo la lettura mostrandovi anche questo video, che potete trovare facilmente su Youtube.
In attesa del test della nuova GSR 750, quindi, gustatevi le evoluzioni di, Matt Mekatrix con la GSR 750.

Suzuki GSR 750 - Stunt

Suzuki GSR 750 - Stunt

Autore: Lorenzo Gargiulo

Tag: Curiosità , naked , curiosità , stunt


Top