Novità

pubblicato il 10 marzo 2006

BMW K1200 GT

Tutta nuova la super-GT dell'Elica!

BMW K1200 GT
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • BMW K1200 GT - anteprima 1
  • BMW K1200 GT - anteprima 2
  • BMW K1200 GT - anteprima 3
  • BMW K1200 GT - anteprima 4
  • BMW K1200 GT - anteprima 5
  • BMW K1200 GT - anteprima 6

BMW evolve ulteriormente la sua idea di “turismo veloce” introducendo sul mercato una rivoluzionata edizione della K1200 GT, un modello estremamente apprezzato dalla clientela dell’Elica e pronto a sfidare il 2006 ricco di novità derivate direttamente dalle “rivoluzionarie” K1200 S ed R.

In effetti, guardando sotto a quella gigantesca carenatura che qualcuno potrà trovare come al solito “dura da digerire”, è evidente l’affinità tecnica tra le tre moto…a partire dal telaio per arrivare alle particolari scelte in tema di sospensioni: Duolever davanti e l’EVO-Paralever dietro, con l’opzione ESA – a richiesta - per il controllo attivo della loro taratura.

Anche il propulsore è sostanzialmente identico a quello delle sorelle più sportive, ma è stato rivisto e corretto nell’erogazione per adattarsi alle esigenze di chi, con la bmw K1200 GT, affronterà qualcosa in più della gita domenicale al mare.

Più dolcezza ha significato una lieve perdita di CV…anche se la cavalleria disponibile è pari a 152 CV a 9.500 giri mentre in termini di coppia massima all’appello ci sono 130 Nm a 7.750 giri. Il confronto con il modello precedente fa segnare un +17%, +11% di coppia massima, ma anche un interessante +17% in termini di autonomia…che fa il paio con le emissioni in regola con la normativa Euro3.

In termini di comfort di bordo, ovviamente nulla è stato lasciato al caso: la carenatura è stata appositamente studiata per offrire la massima protezione dall’aria, così come il cupolino che è regolabile in modo “continuo” ed elettrico lungo 100 mm di corsa.
Anche la sella è regolabile in altezza, da 820 a 840 mm con l’opzione 800 mm a richiesta, così come è personalizzabile la posizione del manubrio.

Il cruscotto, degno di una automobile di alta gamma, offre numerose indicazioni, tra cui il chilometraggio totale, il chilometraggio parziale, l’ora, la temperatura del liquido di raffreddamento, la marcia innestata, il livello di carburante nel serbatoio e l’autonomia residua fino al livello di riserva del carburante. L’illuminazione della strumentazione viene controllata automaticamente da una fotocellula.
Passando alla sicurezza, la nuova K 1200 GT è equipaggiata dell’affidabile sistema frenante EVO, montato anche in altri modelli della Serie K e R. I dischi dei freni sono caratterizzati dal diametro di 320 millimetri davanti e 294 millimetri dietro e sono gestiti  dal sistema bmw Integral ABS nella versione sportiva semintegrale.

Tre le colorazioni disponibili: Dark Graphite, Crystal Grey e Deep Blue. Prezzo fissato in 18.200 euro, iva e borse laterali comprese.

Autore: Emiliano Perucca

Tag: Novità , strada , quadricilindriche


Top