Attualità e Mercato

pubblicato il 22 marzo 2011

Autovelox truccati, ma niente rimborso

Velocità rilevate anche del 17% in più del reale

Autovelox truccati, ma niente rimborso

Autovelox taroccati e multe irregolari un po’ in tutta Italia: la notizia è nota a tutti, e francamente non sorprende, il che la dice lunga sulla questione morale di quelle macchinette nel nostro Paese. Denunciate 558 persone, di cui 367 dipendenti comunali o funzionari pubblici compiacenti. Le accuse: truffa aggravata, turbativa d’asta e corruzione. A tanto hanno portato cinque anni di indagini di Guardia di Finanza di Brescia (tenenza di Desenzano). Che hanno riguardato 146 amministrazioni locali in Italia. Ad arricchirsi è stato il titolare di una ditta che produce, tra l’altro, quegli aggeggi: come una calamita, attirava gli appalti delle amministrazioni per la gestione degli autovelox. Fra l’altro, il tizio è recidivo: già in passato, era stato coinvolto in giri loschi, specie nei paesini del Sud Italia.

In breve, su 50 autovelox, solo due erano omologati. E nelle gare di appalto, vinceva sempre lui, D.B., con la sua azienda o più spesso con una miriade di piccole ditte che gravitavano attorno a quella principale. Coi funzionari compiacenti. Gli autovelox erano tarati al rialzo: la velocità rilevata era più alta del 15-17% rispetto al reale. Una vergogna nazionale. Ti vai a 50 km/h in moto, ma l’autovelox segna 70 km/h: dopo 90 giorni, ti arriva il verbale a casa. Una parola dimostrare che eri in regola, mentre i truffatori si mettevano in tasca il 40% degli incassi, investendo poi in immobili: D.B. è proprietario di 245 case. Non solo: è indagato per evasione fiscale (18 milioni di euro l’ammanco).

DENARO ADDIO?
Le violazioni del Codice illecitamente contestate e introitate sarebbero 82mila: siamo sugli 11,5 milioni di euro. Il problema è che chi ha già pagato non può rivedere un euro. Viene in mente il detto partenopeo: chi ha dato ha dato, chi ha avuto ha avuto. Dopo 60 giorni dalla notifica della multa, impossibile fare ricorso a Giudice di Pace o Prefetto. Il Codacons chiede l’intervento del Governo per aiutare chi ha pagato le multe illegittime: francamente, ci pare fantascienza.

L’ELENCO DEI COMUNI COINVOLTI
Abbadia S. Salvatore (Si), Acquasanta Terme (Ap), Airole (Im), Aisone (Cn), Albuzzano (Pv), Alleghe (Bl), Altavilla Milicia (Pa), Altofonte (Pa), Altomonte (Cz), Anversa Degli Abruzzi (Aq), Aragona (Ag), Ardore (Rc), Arquata Del Tronto (Ap), Arsoli (Rm), Artena (Rm), Badolato (Cz), Balsorano (Aq), Basciano (Te), Binetto (Ba), Bitritto (Ba), Bonate Sotto (Bg), Brezzo Di Bedero (Va), Brienza (Pz),
Brolo (Me), Brugnato (To), Brusasco (Sp), Brusnengo (Bi), Buccinasco (Mi), Budoni (Nu), Bugnara (Aq), Cadeo (Pc), Canepina (Vt), Canosa Sannita (Ch), Casei Gerola (Pv), Castellabate (Sa), Castiglione d’Orcia (Si), Chiaramonte Gulfi (Rg), Chiusa Di Pesio (Cn), Cicciano (Na), Civitella d’Agliano (Vt), Cogorno (Ge), Collarmele (Aq), Colledara (Te), Corbara (Sa), Cupello (Cn), Fabrica Di Roma (Rm), Ficarazzi (Pa), Filandari (Vv), Fluminimaggiore (Ca), Forza D’agro (Me), Francofonte (Sr), Fratta Todina (Pg), Gagliole (Mc), Gallicchio (Pz), Gargnano (Bs), Gizzeria (Cz), Greggio (Vc), Grottolella (Av), Isola Delle Femmine (Pa), Issiglio (To), Itala (Me), Leggiuno (Va), Leporano (Ta), Letojanni (Me), Licenza (Rm), Licodia Eubea (Ct), Loiri Porto San Paolo (Ss), Maiori (Sa), Maissana (Sp), Malvito (Cs), Mandatoriccio (Cs), Manta (Cn), Maruggio (Ta), Melicucco (Rc), Montefalco (Pg), Montefortino (Ap), Montelanico (Rm), Montemurro (Pz), Monteroni Di Lecce (Le), Monterosi (Le), Monterubbiano (Ap), Morciano Di Romagna (Fo), Moresco (Ap), Morlupo (Le), Morolo (Fr), Mottalciata (Bi), Nazzano (Rm), Noepoli (Pz), Oria (Br), Ospedaletto Lodigiano (Lo), Palermiti (Cz), Palestro (Pv), Palmi (Rc), Palosco (Bg), Paterno (Pz), Patrica (Fr), Pedrengo (Bg), Piancastagnaio (Si), Pietravairano (Ce), Pieve Albignola (Pv), Pincara (Ro), Podenzana (Ms), Poggiorsini (Ba), Pollina (Pa), Portopalo Di Capo Passero (Sr), Pray Biellese (Vc), Pratella (Ce), Radicofani (Si), Ripe (An), Rivodutri (Ri), Rocca d’Evandro (Ce), Roccafluvione (Ap), Roccagorga (Lt), Roggiano Gravina(Cs), San Giovanni Lipioni (Ch), San Gregorio Magno (Sa), San Michele Di Ganzaria (Ct), San Salvatore Telesino (Bn), San Sostene (Cz), Sant’Angelo d’Alife (Ce), Santa Maria Imbaro (Ch), Santa Maria Nuova (An), Santo Stefano Di Camastra (Me), Saviano (Na), Sermoneta (Lt), Serralunga di Crea (Al), Serre (Sa), Sizzano (No), Stigliano (Mt), Stimigliano (Ri), Torrenova (Me), Torrice (Fr), Torricella (Ta), Tossiccia (Te), Tramonti (Sa), Tramutola (Pz), Trappeto (Pa), Trecchina (Pz), Treglio (Ch), Unione dei Comuni Santi Sanniti (Bn), Urago d’Oglio (Bs), Vejano (Vt), Vico nel Lazio (Vt), Villa Del Bosco (Bi), Villar Perosa (To), Viverone (Bi).

Autore: Redazione

Tag: Attualità e Mercato , codice della strada , autovelox


Top