Eventi

pubblicato il 11 marzo 2011

Headbanger Motorcycles a Motodays 2011

Rude, uneducated, innocent old school bikes

Headbanger Motorcycles a Motodays 2011
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Headbanger a Motodays 2011 - anteprima 1
  • Headbanger a Motodays 2011 - anteprima 2
  • Headbanger a Motodays 2011 - anteprima 3
  • Headbanger a Motodays 2011 - anteprima 4
  • Headbanger a Motodays 2011 - anteprima 5
  • Headbanger a Motodays 2011 - anteprima 6

Ai Motodays di Roma la Headbanger Motorcycles ripresenta la famiglia di moto già lanciata allo scorso EICMA 2010, ma con una sostanziale differenza… a Roma, durante i quattro giorni di Motodays è possibile provare su strada tutta la gamma Headbanger, una possibilità davvero ghiotta per gli appassionati di moto custom.

Ricordiamo in breve le quattro famiglie di prodotto, tutte realizzate su un telaio tipo Softail, che l’azienda meneghina ha in gamma, contraddistinte da una possibilità di elaborazione e personalizzazione pressoché infinita. I motori sono sette, tutti prodotti da primarie aziende di Crate Engines americane, tra cui RevTech, S&S, T.P., con cilindrate da 1.450 a 2.000 cc.

HOLLISTER ci riporta alla memoria film come ‘The Wild One – Il Selvaggio’, è un omaggio alla cittadina californiana passata alla storia per aver dato vita al biker americano. Hollister è il Bobber Old School della gamma che è equipaggiata con ruote da 16, come vuole la tradizione, costruito su un telaio Softail compatto, con motore RevTech 88 pollici e con il leggendario serbatoio Peanut.

HIGH FLYIN’ è la muscle-bike Headbanger anni ‘70, piccola e leggera con un motore ‘da sparo’, dedicata a chi cerca emozioni forti e pronta a cogliere il via dal ‘Christmas Tree’ in una gara di dragster sulla strip. Il telaio Softail, la leggerezza, la forcella telescopica da 41 mm, i 4 pistoncini PM, il manubrio drag-bar per un’ottima presa e il motore TP 121 pollici con un’incredibile potenza, fanno di questa moto un ‘giocattolo per soli esperti’.

FOXY LADY è lo strumento ideale per girare il mondo… ma mai da soli, è la perfetta fusione tra equilibrio e piacere di guida. Equipaggiata con sospensioni di alta qualità, serbatoio Fat-Bob, marmitta 2 in 2, motore RevTech 100 pollici con un alto valore di coppia e accessoriata con borse di pelle, Foxy Lady è ideale per i lunghi viaggi in autostrada... ma anche per gli aperitivi più trendy della città!

GYPSY SOUL è la risposta di Headbanger a tutti quelli che hanno sempre sognato un motore Shovelhead con carburatore, forcella springer con ammortizzatore, ruota anteriore da 19, manubrio Ape-Hanger, il tutto combinato all’altissima qualità costruttiva e alla manifattura che ti aspetti dal classico stile Old School del marchio HB. Gypsy Soul è il fiore all’occhiello della gamma, già icona dello stile tradizionale anni ‘70!

Allo stand Headbanger, oltre alla completa famiglia di moto in listino, sono esposte anche delle bellissime versioni speciali, tra cui le Hollister Black Mat e Kiss me Baby, la versione con 102 baci celebrativa del magazine Playboy, la Foxy Lady Saints, la Gypsy Soul Turquoise, le High Flyin’ Numero 1 e la grintosissima versione P -40 Warhake che ricorda la carlinga di un aereo da guerra.

La novità più importante che Headbanger ci ha comunicato a Motodays, però, è che dopo un solo anno dalla fondazione del marchio, l’azienda ha già siglato i primi accordi di distribuzione con paesi esteri per il mercato francese con la Sima Moto, belga (Hedipa) e svizzero (Vida Loca Choppers).

Autore: Lorenzo Gargiulo

Tag: Eventi , chopper , cruiser , saloni , custom


Top