Eventi

pubblicato il 6 marzo 2011

Passione Moto 2011 a Padova

Passione vera per condividere un'emozione

Passione Moto 2011 a Padova
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Passione Moto 2011 a Padova - anteprima 1
  • Passione Moto 2011 a Padova - anteprima 2
  • Passione Moto 2011 a Padova - anteprima 3
  • Passione Moto 2011 a Padova - anteprima 4
  • Passione Moto 2011 a Padova - anteprima 5
  • Passione Moto 2011 a Padova - anteprima 6

Si è svolta ieri e oggi nei padiglioni della Fiera di Padova la manifestazione "Passione Moto", che coinvolge le più importanti realtà del mondo motociclistico locale cercando di dare respiro anche ai singoli moto club e alle piccole realtà. Nessuna presenza di stand faraonici e delle Case Ufficiali, se non rappresentati dai dealer locali, tra i quali brilla Ducati Padova che ha pensato bene di portare il sempre osannato Troy Bayliss e una replica della GP11 di Valentino Rossi, a disposizione dei fan per una foto ricordo.

Assenti quasi del tutto le altre Case, per lasciare spazio a un mix di appassionati, negozianti, produttori e viaggiatori. Ed era proprio questo lo scopo dell’organizzazione: creare uno spazio di dialogo e di incontro più che di asettica (rap)presentazione. Quella che temevamo potesse risultare poco più di una fiera di paese si è così dimostrata un terreno di incontro che ha raccolto le più diverse tipologie di motociclisti, dagli harleysti ai pistaoli, dagli enduristi ai nostalgici del vintage, fino agli appassionati di modellini e addirittura di biciclette.

Oltre agli stand commerciali abbiamo apprezzato le isole monomarca che l’ente fiera ha voluto allestire e affidare gratuitamente a gruppi locali di appassionati vintage per allestire delle mini mostre di motocicli d’epoca, raggruppati per marca. Molto interessanti i prototipi da deserto delle vecchie BMW R80 GS, così come affascina fare un tuffo nella storia delle competizioni nell’angolo Laverda, o sognare l’Ace Cafè nella sezione dedicata alle Old British.

Non meno interessante è stato conoscere dal vivo i "viaggiatori", quelli che passano le giornate (o le nottate) ad escogitare il sistema per girare e viaggiare il più a lungo possibile, anche in territori molto difficili. Persone che solitamente leggiamo nei blog o sui libri, a Padova son invece dei motociclisti in carne ed ossa, pronti a stringerti la mano e raccontarti la loro esperienza con ancora negli occhi il bagliore del viaggio che hanno vissuto.
Lo stesso bagliore che si ritrova nello sguardo dei tanti appassionati d’epoca che mostrano orgogliosi le loro creature, alcune anche dei pezzi molto rari, restaurate, recuperate e coccolate ad opera d’arte. Dalle inglesi Norton, BSA e Triumph fino alle italianissime Ducati, Guzzi e Gilera, ma anche Jawa, Puch, Harley-Davidson, Borile, Sunbeam, Frera e così via, pezzi più unici che rari dal fascino ancora immutato.

Una piccola parte della fiera è anche dedicata alla mostra scambio, dove con un po’ di pazienza e buono spirito da mercanti si possono scovare delle chicche preziose o semplicemente il pezzo che manca per finire un bel restauro. Importante presenza anche quella della FMI con uno stand dedicato alla sicurezza e della Polizia di Stato, anche questa dedicata a diffondere la cultura della moto come oggetto responsabile.
Una bella kermesse per passare una giornata a respirare passione, con una dimensione più raccolta e intima che stimola lo scambio culturale e la condivisione di una passione comune. Passione Moto, appunto.

Per i nostri lettori, come al solito, una imponente fotogallery delle moto più belle che abbiamo visto a Padova.

Autore: Federico Tondelli

Tag: Eventi , bicilindriche , enduro , raduni , curiosità , saloni , turismo , epoca , custom , vintage , viaggi , usato


Top