Attualità e Mercato

pubblicato il 25 febbraio 2011

Santander Consumer Bank insieme a Kawasaki Italia

Un nuovo partner finanziario per supportare i servizi alla clientela

Santander Consumer Bank insieme a Kawasaki Italia

Con i tempi che corrono avere la possibilità di acquistare la propria moto a rate, con finziamenti tradizionali o leasing, non è un "optional" da poco. Se poi l'istituto di credito a cui ci si affida è blasonato e affidabile, tanto meglio.

Se tra i vostri sogni c'è quello di mettersi in garage una Kawasaki allora tutto torna visto che la Divisione italiana di Kawasaki Motors Europe N.V ha appena scelto Santander Consumer Bank come partner finanziario a supporto dello sviluppo dei servizi offerti alla propria clientela. Con oltre 4,5 milioni di clienti, Santander Consumer Bank ("Grupo Santander") è uno tra i principali operatori del mercato del credito al consumo, con specializzazione nel settore mobilità.

L’obiettivo della partnership appena annunciata è di supportare la rete Kawasaki con opzioni che prevedono proposte di finanziamento flessibili, come la possibilità di scegliere tra promozioni a tasso zero e agevolato, minirate mensili e maxirata finale.

"Siamo molto soddisfatti di aver siglato una Partnership con un produttore così importante e riconosciuto nel settore motociclistico- ha dichiarato Pier Marco Alciati, Direttore Commerciale di Santander Consumer Bank. Con questo nuovo accordo Santander Consumer Bank si pone l’obiettivo di rafforzare ulteriormente la propria Leadership nel settore del finanziamento Automotive. Per fare questo svilupperemo prodotti e servizi dedicati ai Clienti Kawasaki e supporteremo le loro rete nell’attività di vendita".

"Riteniamo che Santander Consumer Bank sia il partner ideale per per Kawasaki, l’attenzione per il cliente, la varietà e l’alta qualità dei servizi offerti, sono tratti caratteristici comuni delle due aziende – ha dichiarato Sergio Vicarelli, Direttore Commerciale di Kawasaki. Per l’ elevata specializzazione di Santander nel settore automotive, è stato sempre segnalato dalla nostra rete di concessionari, come uno dei migliori operatori sul mercato e questo accordo vuole anche essere un segnale di ascolto alle esigenze della nostra rete."

Autore: Redazione

Tag: Attualità e Mercato , mercato


Top