Sport

pubblicato il 25 febbraio 2011

WSBK 2011 - Phillip Island: Venerdì

Carlos Checa in pole provvisoria davanti a Guintoli e Laverty. Biaggi quarto

WSBK 2011 - Phillip Island: Venerdì

Il primo turno di qualifiche ha definitivamente consacrato Carlos Checa come favorito principale per la gara di domenica prossima che darà il via al Campionato Mondiale Superbike 2011. Lo spagnolo ha fissato i crono sull'1'31"577, abbassando ulteriormente il tempo della mattina.

Carlos Checa: "Abbiamo lavorato principalmente con le gomme questo pomeriggio, per poter fare la scelta giusta per il giorno di gara. Avevo un buon feeling oggi, ma il grip della pista era un po' inferiore rispetto a stamattina. Abbiamo utilizzato il pneumatico 'grande' posteriore e abbiamo ottenuto risultati simili a quelli precedenti, quindi preferisco continuare con le gomme attuali, per ora. Domani ci sarà ancora da lavorare per la gara, faremo un confronto più lungo con il pneumatico che pensiamo di utilizzare."

A Checa si è avvicinato molto il francese Sylvain Guintoli arrivato a quasi tre decimi. Sotto l'1'32" troviamo anche Eugene Laverty su Yamaha che si è tolto la soddisfazione di precedere l’Aprilia del Campione del Mondo 2010, Max Biaggi, quarto. Buona prestazione per Jakub Smrz, quinto tempo davanti a Leon Haslam, finalmente protagonista con la BMW S 1000 RR.

Michel Fabrizio, caduto senza conseguenze nel finale, è settimo, mentre Marco Melandri, finito in terra anche lui, è dodicesimo. Da segnalare anche l'ottavo tempo di Joan Lascorz, debuttante in Superbike, con la sempre più positiva Kawasaki, che ha preceduto Jonathan Rea, in pista nonostante le botte dei giorni scorsi.
Buona prova per la wild card Joshua Waters, che ha portato la Suzuki dello Yoshimura Racing Team al decimo posto provvisorio.

WSBK 2011 - PHILLIP ISLAND – VENERDÌ
I tempi:

1. Checa C. (ESP) Ducati 1098R 1'31.577
2. Guintoli S. (FRA) Ducati 1098R 1'31.850
3. Laverty E. (IRL) Yamaha YZF R1 1'31.969
4. Biaggi M. (ITA) Aprilia RSV4 Factory 1'32.009
5. Smrz J. (CZE); Ducati 1098 1'32.066
6. Haslam L. (GBR) BMW S1000 RR 1'32.082
7. 84 Fabrizio M. (ITA) Suzuki GSX-R1000 1'32.108
8. Lascorz J. (ESP) Kawasaki ZX-10R 1'32.163
9. Rea J. (GBR) Honda CBR1000RR 1'32.424
10. Waters J. (AUS) Suzuki GSX-R1000 1'32.690
11. Corser T. (AUS) BMW S1000 RR 1'32.699
12. Melandri M. (ITA) Yamaha YZF R1 1'32.700
13. Sykes T. (GBR) Kawasaki ZX-10R 1'32.705
14. Haga N. (JPN) Aprilia RSV4 Factory 1'33.058
15. Toseland J. (GBR) BMW S1000 RR 1'33.074
16. Camier L. (GBR) Aprilia RSV4 Factory 1'33.084
17. Staring B. (AUS) Kawasaki ZX-10R 1'33.130
18. Berger M. (FRA) Ducati 1098R 1'33.176
19. Xaus R. (ESP) Honda CBR1000RR 1'33.411
20. Badovini A. (ITA) BMW S1000 RR 1'33.598
21. Aitchison M. (AUS) Kawasaki ZX-10R 1'33.788
22. Rolfo R. (ITA) Kawasaki ZX-10R 1'33.864

MONDIALE SUPERSPORT
Nella prima sessione di qualifiche della Supersport il più veloce è stato ancora Fabien Foret. Negli ultimi secondi a disposizione il francese si è ripreso il primato che gli era stato temporaneamente tolto dal giovane spagnolo David Salom, che conferma la competitività raggiunta dalla Kawasaki Motocard.com. Un altro giovanissimo, il ventenne inglese Sam Lowes, ha realizzato il terzo tempo davanti al connazionale Chaz Davies che sta prendendo confidenza con la sua Yamaha ParkinGO. Buone notizie per gli italiani vengono da Roberto Tamburini , che ha fatto meglio di Luca Scassa sia pure per un soffio: 33 millesimi. Massimo Roccoli è quattordicesimo.

WSS 2011 - PHILLIP ISLAND – VENERDÌ
I tempi:

1. Foret F. (FRA) Honda CBR600RR 1'34.091
2. Salom D. (ESP) Kawasaki ZX-6R 1'34.166
3. Lowes S. (GBR) Honda CBR600RR 1'34.875
4. Davies C. (GBR) Yamaha YZF R6 1'35.065
5. Tamburini R. (ITA) Yamaha YZF R6 1'35.203
6. Scassa L. (ITA) Yamaha YZF R6 1'35.236
7. Parkes B. (AUS) Kawasaki ZX-6R 1'35.297
8. Marino F. (FRA) Honda CBR600RR 1'35.335
9. Ellison J. (GBR) Honda CBR600RR 1'35.480
10. Harms R. (DEN) Honda CBR600RR 1'35.563
11. Rea G. (GBR) Honda CBR600RR 1'35.576
12. Praia M. (POR) Honda CBR600RR 1'35.953
13. Szkopek P. (POL) Honda CBR600RR 1'35.968
14. Roccoli M. (ITA) Kawasaki ZX-6R 1'36.026
15. Ivanov V. (UKR) Honda CBR600RR 1'36.048
16. Quarmby R. (RSA) Triumph Daytona 675 1'36.168
17. Dell'Omo D. (ITA) Triumph Daytona 675 1'36.273
18. Jezek O. (CZE) Honda CBR600RR 1'36.682
19. Iannuzzo V. (ITA) Kawasaki ZX-6R 1'36.826
20. Chesaux B. (SUI) Honda CBR600RR 1'36.863
21. Toth I. (HUN) Honda CBR600RR 1'37.666
22. Lundh A. (SWE) Honda CBR600RR 1'37.809
23. Pirotta M. (AUS) Honda CBR600RR 1'38.770
24. Jerman M. (SLO) Triumph Daytona 675 1'39.030
25.Marconi L. (ITA) Yamaha YZF R6 1'39.343
26. Nemeth M. (HUN) Honda CBR600RR 1'39.479

Per il dettaglio di tutti i tempi clicca Qui

Autore: Lorenzo Gargiulo

Tag: Sport , supersport , superbike , gare , autodromi , piloti


Top