Sport

pubblicato il 25 febbraio 2011

WSBK 2011: Tutti pronti per Phillip Island

Parte il Mondiale Superbike 2011. Le informazioni utili e gli orari delle dirette TV

WSBK 2011: Tutti pronti per Phillip Island
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • WSBK Test Phillip Island day 2 - Le foto - anteprima 1
  • WSBK Test Phillip Island day 2 - Le foto - anteprima 2
  • WSBK Test Phillip Island day 2 - Le foto - anteprima 3
  • WSBK Test Phillip Island day 2 - Le foto - anteprima 4
  • WSBK Test Phillip Island day 2 - Le foto - anteprima 5
  • WSBK Test Phillip Island day 2 - Le foto - anteprima 6

Il lungo letargo invernale sta finalmente per finire e, come tradizione, il Campionato che apre la stagione agonistica in pista è la Superbike. Dopo i test invernali, che si sono tenuti prima sotto la pioggia di Portimao, e poi sotto il sole di Phillip Island, lo squadrone della SBK è pronto per la prima gara che si terrà, proprio in Australia, il prossimo weekend del 26/27 febbraio.

L'autodromo a 150 chilometri da Melbourne è stato teatro degli ultimi test ufficiali prima della partenza del Campionato, con risultati cronometrici che hanno dato le prime indicazioni sulla competitività dei 23 piloti che parteciperanno alla prima gara della stagione.
Dopo i test di lunedì e martedì, i piloti si sono concessi due giorni di relax ma, proprio alla vigilia della prima giornata di prove, si sono fatti fotografare per l'immagine ufficiale del campionato di quest'anno. Nel rispetto della tradizione, infatti, i piloti si sono disposti sul rettilineo di partenza con il caratteristico sfondo dello Stretto di Bass, nel Mare della Tasmania.

Da stamattina, però, la parola passerà al cronometro e i tempi diventeranno ufficiali. A differenza dei test, svoltisi con un cielo variabile, il weekend dovrebbe essere all'insegna del caldo, elemento influente per la scelta dei pneumatici.
I test disputati ad inizio settimana hanno visto Carlos Checa (Ducati Althea Racing) primeggiare, confermando la validità delle moto bolognesi anche se affidate a team privati. Nelle prime quattro posizioni, infatti, ci sono anche Sylvain Guintoli e Jakub Smrz con le 1098R del team Effenbert - Liberty Racing.

Di seguito vi riportiamo le opinioni dei principali piloti coinvolti nel Mondiale 2011:
Carlos Checa: "Il test è stato molto positivo: abbiamo avuto un buon tempo sul giro, ma quel che conta sarà il risultato di domenica. Fino ad ora ci siamo concentrati sul lavoro per raggiungere la massima sintonia con la moto perché non abbiamo fatto molti test questo inverno. Finalmente siamo arrivati al momento in cui la moto è a posto, c'è feeling, abbiamo i nostri punti di riferimento e si deve solo mettere la gomma giusta e fare il tempo. Io credo che questo sia uno dei circuiti migliori per la Ducati. Ora si comincia con una moto diversa, ma credo che abbiamo un pacchetto migliore dello scorso anno".

Una caduta nella sessione finale delle prove, a causa del rottura del motore della sua Castrol Honda, non dovrebbe impedire a Jonathan Rea di prendere parte alla prima gara della stagione. Il britannico è sceso in pista, nonostante la brutta botta al braccio sinistro.

Jonathan Rea: "Ho passato gli ultimi due giorni in ospedale e questo mi ha veramente frustrato. Ho un po' di gonfiore alla mano sinistra, ma spero di poter gareggiare. Il movimento è perfetto la mia forza anche. Non vedo l'ora di guidare qui, la mia moto sta lavorando bene. L'anno scorso non era perfetta, ma il set-up, a distanza di una gara, è stato buono e cercherò di iniziare la stagione in modo migliore rispetto all'anno scorso".

Il pilota più atteso sarà, comunque, come è ovvio, Max Biaggi, Campione del Mondo 2010 che, grazie ai test effettuati a inizio dicembre, è sceso in pista in quelli ufficiali dei giorni scorsi solo quando le condizioni climatiche sono sembrate favorevoli. Il pilota dell'Aprilia Alitalia dovrebbe avere un passo migliore del sesto tempo assoluto stabilito ad inizio settimana.

Max Biaggi: "Naturalmente mi sento molto bene e voglio iniziare nel migliore dei modi. Mi sento bene con la moto e la squadra, e l'Aprilia è sicuramente migliorata, anche se è rimasta la stessa. Ma questo weekend è un grande punto interrogativo. Cercherò di essere davanti, con gli altri. Questa pista sembra non soddisfare l’ Aprilia come altri circuiti, ma noi cercheremo di ottenere un buon risultato e il maggior numero di punti possibile. Il test è stato buono e sono abbastanza ottimista per domenica".

Parlando di italiani, Marco Melandri (Yamaha World Superbike Team) sta velocemente guarendo dall'operazione alla spalla subita di recente, come dimostra anche l'ottavo tempo del secondo giorno di test.

Marco Melandri: "Sono felice di essere qui, è un mondo completamente nuovo per me. Sarà molto dura, a causa della spalla, che ha impiegato due mesi per recuperare. Il test di lunedì e martedì è buono, molto meglio rispetto a Portimao, ma ancora non al 100%. Voglio solo cercare di fare del mio meglio. La mia Yamaha sta lavorando bene e sono molto fiducioso. La mia condizione fisica non è perfetta in questo momento e fare due volte 22 giri non sarà facile!"

Il pilota della Suzuki Alstare Michel Fabrizio sta prendendo sempre maggiore confidenza con la quattro cilindri giapponese e si è dichiarato fiducioso per la gara.
Ed in tema di note positive ci sono da segnalare le prestazioni delle Kawasaki che con Joan Lascorz e Tom Sykes sono stati protagonisti assoluti anche dei test. Purtroppo non sarà al via Chris Vermeulen non ancora completamente rimessosi dopo l'operazione alla gamba infortunata lo scorso anno proprio qui a Phillip Island.

Ancora da scoprire la BMW che ha svolto numerosi test in inverno ma a inizio settimana non è andata meglio del quattordicesimo tempo assoluto di Leon Haslam. Vicino alle moto ufficiali hanno girato quelle del Team BMW Motorrad Italia, affidate a James Toseland e Ayrton Badovini. La squadra italiana è al debutto in Superbike.

MONDIALE SUPERSPORT
La storica supremazia della Honda nel Mondiale Supersport, con otto titoli piloti negli ultimi nove anni, potrebbe essere insidiata dalla Kawasaki. Infatti, alla luce dei risultati dei test di lunedì e martedì, le ZX-6R del Team Motocard.com, guidate da Broc Parkes e David Salom, sembrano essere in grado di contrastare Fabien Foret (Hannspree Ten Kate Honda) che è stato il migliore per soli 14 millesimi. Anche le Yamaha potrebbero inserirsi nella lotta per il primato grazie alla presenza delle R6 dei team Bike Service e ParkinGO: Roberto Tamburini e Luca Scassa sono stati rispettivamente sesto e settimo a soli tre decimi dal primo. Completa il panorama delle moto in campo nella 600, la Triumph, portata in pista quest'anno da Danilo Dell'Omo, anche lui in evidenza nei test.

WSBK 2011 FIRST ROUND PHILLIP ISLAND
La programmazione televisiva


Sabato 26 marzo
La7
ore 4:55 - WSBK - Superpole
ore 11:15 - WSBK - Superpole - replica

Domenica 27 marzo
La7
ore 01:55 - WSBK - gara 1
ore 5:25 - WSBK - gara 2
ore 13:55 - WSBK - gara 1 - replica
ore 14:45 - WSBK - gara 2 - replica

Eurosport
ore 1:55 - WSBK - gara 1
ore 3:00 - WSS - gara
ore 5:25 - WSBK - gara 2
ore 8:25- WSBK gara 2 - replica

freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • WSBK Test Portimao day 2 - Le foto - anteprima 1
  • WSBK Test Portimao day 2 - Le foto - anteprima 2
  • WSBK Test Portimao day 2 - Le foto - anteprima 3
  • WSBK Test Portimao day 2 - Le foto - anteprima 4
  • WSBK Test Portimao day 2 - Le foto - anteprima 5
  • WSBK Test Portimao day 2 - Le foto - anteprima 6

Autore: Lorenzo Gargiulo

Tag: Sport , bicilindriche , supersport , pista , superbike , gare , piloti


Top