Sport

pubblicato il 2 marzo 2006

De Nardi in Aprilia nel 2006

Per la bella e veloce Samuela un 2006 da...leonessa!

De Nardi in Aprilia nel 2006
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • De Nardi in Aprilia nel 2006 - anteprima 1
  • De Nardi in Aprilia nel 2006 - anteprima 2
  • De Nardi in Aprilia nel 2006 - anteprima 3
  • De Nardi in Aprilia nel 2006 - anteprima 4
  • De Nardi in Aprilia nel 2006 - anteprima 5
  • De Nardi in Aprilia nel 2006 - anteprima 6

Samuela De Nardi ha firmato il contratto di pilota ufficiale aprilia per la stagione 2006. Un risultato guadagnato non solo per via della sua bellezza e simpatia, ma anche per i risultati ottenuti nel 2005 in sella alla RSV 1000 Factory. Quali? Beh, la vittoria del titolo Europeo Femminile, il secondo posto nel Campionato Italiano e l’eccellente prestazione in Giappone nella leggendaria 8 Ore di Suzuka. Visti gli scarsi risultati di alcuni maschietti, possiamo dire che basta ed avanza.

La ventiduenne di Castelfranco Veneto, in sella alla RSV, correrà ancora i due campionati femminili, europeo ed italiano, tornerà alla 8 Ore di Suzuka, dove la sua partecipazione ha scatenato i media giapponesi, ma avrà anche la possibilità di testare una 250 GP aprilia nel corso dei test privati della Casa di Noale.

“Il 2005 – dice Samuela – è stato un anno andato oltre ogni aspettativa. Assieme ad aprilia abbiamo fatto un lavoro molto valido, con la RSV 1000 mi sono trovata benissimo. La firma di oggi, alla presenza di Leo Francesco Mercanti, Responsabile Brand Aprilia, è una bella soddisfazione che mi gratifica sia personalmente sia per avere dimostrato che anche una ragazza può ambire a mettersi in luce in uno sport maschile. Sia chiaro, e con questo tranquillizzo anche mio papà, che non abbandono il mio lavoro nell’azienda di famiglia… ma grazie ad aprilia posso ora scendere in pista con più tranquillità! Ho chiesto di poter fare un test con la GP 250, ci tengo molto avendo iniziato con le moto due tempi, anche se la mia ambizione di carriera va verso i grossi quattro tempi, quindi la Superbike.“

“Samuela ha dimostrato di essere veloce – ha dichiarato il Responsabile Brand aprilia Leo Francesco Mercanti – e di avere un carattere forte e determinato. Ci ha portato notorietà, contribuendo a diffondere l’immagine sportiva di aprilia anche verso il pubblico femminile, ma anche risultati prestigiosi, talvolta inaspettati come la vittoria di categoria a Suzuka. Pertanto credo si meriti assolutamente di entrare nella storia di aprilia come prima donna pilota con un contratto ufficiale; per ora le facciamo provare il GP 250, per la Superbike…è un po’ presto per parlarne, chissà che in futuro non salti fuori qualcosa”.

Nel frattempo, durante la pausa invernale, Samuela ha incontrato i piloti delle Frecce Tricolori nella base aeronautica di Rivolto, sede storica della Pattuglia Acrobatica Nazionale. Un gradito scambio di cortesie visto che la campionessa europea, per tutta la stagione 2005, ha ospitato sulle carene della sua aprilia RSV 1000 il logo delle Frecce.

Ad accoglierla i piloti del Gruppo, che l’hanno condotta in visita alla base e poi nella cabina di pilotaggio dell’inconfondibile biposto AerMacchi MB339A/PAN, prima dello spettacolare volo di addestramento.

Samuela ha preso confidenza con la strumentazione; il sogno da coronare è quello di poter volare come passeggero: “Sono molto felice – racconta Samuela – era un incontro che desideravo fare da tanto tempo. In effetti è una grande emozione salire su questi aerei straordinari, quelli dei Top Gun italiani. Spero di potermi accreditare per un giro di prova ma non voglio precorrere i tempi, vedremo. Per il momento sono entusiasta della giornata trascorsa qui e confermo il mio desiderio di consolidare questo legame in maniera sempre più concreta. A inizio stagione avevo deciso di mettere il logo delle Frecce sulla mia tuta e sulle carenature della RSV come segno di stima verso questa grande pattuglia e come portafortuna per la mia avventura internazionale; non immaginavo che potesse portarmi fino a Rivolto, è veramente il fantastico epilogo di una stagione straordinaria”.

Online: www.aprilia.it

Autore: Redazione

Tag: Sport , pista , personaggi


Top