Abbigliamento

pubblicato il 18 febbraio 2011

Forma Ice e Ice Flow

Lo stivale racing più evoluto del marchio italiano

Forma Ice e Ice Flow
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Stivali Forma Ice e Ice Flow - anteprima 1
  • Stivali Forma Ice e Ice Flow - anteprima 2
  • Stivali Forma Ice e Ice Flow - anteprima 3
  • Stivali Forma Ice e Ice Flow - anteprima 4
  • Stivali Forma Ice e Ice Flow - anteprima 5
  • Stivali Forma Ice e Ice Flow - anteprima 6

Se siete di quelli che adorano vestire con capi ultratecnici anche per strada con la vostra supersportiva, o più semplicemente andate in pista la domenica, o magari siete ancora più fortunati e in pista ci andate per lavoro, non potrete non apprezzare questo stivale ultratecnico proposta da Forma. Si chiama Ice, ed è lo stivale racing più evoluto sul mercato. Sviluppato dall’azienda italiana che progetta calzature da oltre vent’anni per i motociclisti, è frutto di uno studio mirato che ha coinvolto diversi piloti.

TECNOLOGIA
Tecnologia, ecco come si può riassumere in una parola questa calzatura. Primo su tutti, l’esclusivo sistema di piegamento denominato FCS, ovvero "Flex Control Sistem", con sistema di flessione controllato e antitorsione. Questa tecnologia serve ad impedire i movimenti innaturali e dunque forzati alla caviglia.
Al tallone troviamo una nuova protezione, intercambiabile e stampata in nylon, che in caso di scivolata permette al piede stesso di scivolare, evitando pericolosi impuntamenti con relative e conseguenti torsioni. All’interno poi, trovano luogo dei rinforzi interni in poliuretano, ma ci sono anche altre plastiche protettive iniettate e sagomate, una protezione sempre in poliuretano nella zona del cambio marcia, della caviglia, e della punta. Tutto questo per offrire il massimo della sicurezza al piede e alla caviglia del pilota.

All’interno la tomaia è in confortevole microfibra, e la fodera interna è in Air Mesh. Ma in pista si sa, si suda, ed ecco perché Forma ha pensato di dotare l’Ice di un sistema di aerazione regolabile denominato AIS, "Air Intake System", che grazie a una presa d’aria sul lato esterno (tre regolazioni) ed a un foro sito sullo slider, pensa ad approvvigionare il piede di aria fresca. L’aria calda e l’umidità poi, fuoriescono da delle griglie verticali poste sulla placca a protezione del tallone.
Lo slider esterno, naturalmente sostituibile, ha base esterna in plastica e coperchio in acciaio inossidabile e leggerissimo.
La chiusura avviene tramite zip e velcro, e l’altra, posteriore, tramite leva micrometrica, insieme alla regolazione sul collo del piede dotata di un sistema di apertura rapido. Tutto per una calzata perfetta.

Ancora confort, e parliamo del sottopiede Dual Flex in TPU con imbottitura anti-shock in EVA, che presenta un’area flessibile nella parte anteriore, in modo da aumentare la sensibilità sulla leva del cambio e agevolare la camminata, mentre la zona posteriore è più rigida visto che è a contatto con le pedane.
La suola (provvista di Logo Forma), è in gomma a doppia densità, resistente agli idrocarburi e ovviamente antiscivolo, mentre la suola interna è sostituibile e antibatterica. Proprio quest’ultima è dotata di un sistema denominato APS (Air Pump Sysyem), che tramite una camera d’aria posta nella parte centrale della suola sposta l’aria nella parte inferiore o superiore della suola stessa, in modo ad appoggiare il piede sempre su di un cuscinetto d’aria, ammortizzando il peso del corpo.

Omologato CE, Ice è disponibile anche nella versione Ice Flow con la tomaia in microfibra forata, ideale per le stagioni estive. Le colorazioni disponibili sono: bianco, nero, rosso e blu per l’Ice, e bianco o nero per l’Ice Flow. Le misure vanno dalla 38 alla 47, e il prezzo di Ice è di 259 Euro, mentre Ice Flow viene 284 Euro, entrambi IVA inclusa.

Autore: Fabio Caliendo

Tag: Abbigliamento , pista , abbigliamento , protezioni , stivali


Top