Attualità e Mercato

pubblicato il 18 febbraio 2011

Motorini e minicar: cosa bolle in pentola

"OK" del Senato; ora si aspetta il verdetto della Camera

Motorini e minicar: cosa bolle in pentola

Non passa giorno che non ci sia una novità su motorini e microcar. Che, almeno per legge, vanno a braccetto per diversi motivi, il primo dei quali è che basta un esame di teoria per guidarli. Ma ecco qual è la prima novità: è in arrivo l’esame pratico per condurre cinquantini e minicar, come stabilito dl nuovo Codice della strada, riformato ad agosto 2010. E questo è anche l’unico punto sicuro in materia, dal momento che OmniMoto.it, e voi lettori con noi, assiste a un "balletto delle date".

Prima si parlava di gennaio 2011 come data di inizio dell’esame di guida (da associare a quello teorico); poi la data è stata spostata a fine 2011; quindi, marcia indietro parziale e via con l’esame pratico a marzo 2011; adesso pare che si sia tornati a puntare la fine dell’anno come inizio del test di guida "in pista". Infatti, la presidenza del Consiglio potrebbe posticipare il tutto al 2012.

Altrettanto sicuro è che arriverà il foglio rosa per motorini e microcar. Qualche tg la fa passare come una notiziona; in realtà è una conseguenza logica del fatto che ci sarà una prova pratica. Infatti, se un candidato vuole imparare a guidare cinquantini e minicar, dovrà pur farlo con un documento (il foglio rosa, appunto) che lo abilita a condurre quei mezzi, con particolari limitazioni. Proprio come accade col foglio rosa per la patente B, che abilita a guidare le auto se accanto c’è un conducente esperto. Ora c’è l’ok del Senato al foglio rosa. Si tenga presente che i candidati potranno sbagliare nelle prove massimo due volte; e l’esame pratico potrà essere sostenuto dopo almeno un mese dalla data di rilascio del foglio rosa. In caso di bocciatura, minimo un mese di "purgatorio" prima di poterlo rifare.

Autore: Redazione

Tag: Attualità e Mercato , sicurezza , codice della strada , microcar , patente


Top