Attualità e Mercato

pubblicato il 9 febbraio 2011

Il dramma del contromano

Venti morti l'anno per guida contromano. I più recenti, nelle scorse ore

Il dramma del contromano

L’episodio più recente è delle scorse ore: un camionista ucraino, in contromano sull’A4, ha causato un incidente mortale. Nel frontale, morti un uomo e la figlia di pochi mesi. Il camionista è risultato positivo all’alcoltest: 3,1 grammi di alcol per litro di sangue, contro una soglia di mezzo grammo consentita dalla legge. Come guidare "ciechi". Ma il fenomeno è allarmante anche per i dati del 2010, appena forniti dall’Asaps (Amici Polstrada): in Italia, 225 eventi (+18,4% sul 2009), 20 morti, 166 feriti per guida contromano.

STRANIERI PROTAGONISTI
In quarto dei casi, i conducenti fermati sono risultati ubriachi. Altissima la percentuale di stranieri che, contromano, sono stati individuati e fermati dalle Forze dell’ordine: il 23,5% dei guidatori. Elevata anche l’incidenza degli anziani: su 100 episodi contromano, 16 sono stati causati da over 65. Non in stato alterato da ebbrezza alcolica o da stupefacenti, ma vittime di errori d’interpretazione di segnaletica.

POCA POLIZIA
D’altronde, la Polstrada può far poco per arginare il fenomeno: l’organico è ridotto all’osso; e la tendenza è quella di migliorare la sicurezza più che altro con l’elettronica (autovelox e Tutor). Forse, fa anche poca paura la multa per guida contromano: sui 150 euro, e quattro punti-patente tagliati.

Autore: Redazione

Tag: Attualità e Mercato , codice della strada , incidenti , alcol


Top