Sport

pubblicato il 7 febbraio 2011

John Hopkins torna al vertice con la Suzuki

British Superbike e Wild card mondiali per il 2011 dello statunitense

John Hopkins torna al vertice con la Suzuki

La Carriera di John Hopkins sembrava quasi destinata a terminare così, nell’anonimato, dopo che nel 2009 la Kawasaki aveva ratificato il proprio ritiro dalla MotoGP.
Hopkins invece, dopo aver corso nel Campionato AMA, parrebbe aver trovato la strada per rientrare in grande stile nelle competizioni che contano.

GRAZIE A SUZUKI
La Suzuki, indubbiamente, deve molto a Hopkins, visto che negli ultimi anni era stato proprio lo statunitense a spingere la GSV-R MotoGP fino al podio. Nel 2007, infatti, John conquistò addirittura la quarta piazza in campionato, dietro Stoner, Pedrosa e Rossi, con un secondo e tre terzi posti.
La casa di Hamamatsu ha deciso quindi di riportare Hopkins sulle scene, facendolo partecipare al British Superbike 2011 e alla gara di Donington Park della MotoGP 2011.
Non finisce qui però, perché, Paul Denning, a capo del Rizla Suzuki MotoGP Team, ha già espresso il suo interesse nel riportare Hopkins in MotoGP, permettendogli di prender parte anche ad altre wild card già nel 2011.
Sicuramente non dovrebbe essere un problema per la Suzuki schierare una seconda motocicletta e gli ottimi risultati fatti registrare da Alvaro Bautista durante i Test di Sepang della scorsa settimana, potrebbero aver fatto venire l’acquolina in bocca ai vertici di Hamamatsu.

Autore: Lorenzo Gargiulo

Tag: Sport , motogp , superbike , gare , piloti


Top