Sport

pubblicato il 31 gennaio 2011

Presentato il Team Repsol Honda a Sepang

Ecco i tre piloti HRC nelle livree ufficiali

Presentato il Team Repsol Honda a Sepang
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Repsol Honda Team 2011 - Presentazione - anteprima 1
  • Repsol Honda Team 2011 - Presentazione - anteprima 2
  • Repsol Honda Team 2011 - Presentazione - anteprima 3
  • Repsol Honda Team 2011 - Presentazione - anteprima 4
  • Repsol Honda Team 2011 - Presentazione - anteprima 5
  • Repsol Honda Team 2011 - Presentazione - anteprima 6

Nella lussuosa cornice del Pan Pacific Hotel a Kuala Lumpur è stato presentato il Repsol Honda Team, giusto approfittando della presenza della stampa internazionale, convenuta in Malesia per assistere ai Test della MotoGP, in programma domani a Sepang.
Lo squadrone Honda ha mostrato al pubblico il suo tris d’assi in livrea ufficiale, pronto per scendere in pista. Il massimo dell’attenzione è stato ovviamente catalizzato da Casey Stoner, fotografato per la prima volta con i colori Repsol.
Tre piloti per la Honda ufficiale, quindi, come non accadeva dal 1995, quando la Casa dell’Ala dorata schierò Mick Doohan, Alex Criville e Shinichi Ito, quando le MotoGP a quattro tempi erano ancora lontane da venire.

Le line guida della stagione sono state dichiarate dal Vice Presidente HRC, Shuhei Nakamoto che ha sottolineato il duro lavoro fatto durante l’inverno per migliorare ogni aspetto tecnico della RC 212V.
"Gli sforzi della Honda Racing nel 2011 saranno ancor più grandi del solito. Come abbiamo fatto negli anni novanta, anche quest’anno avremo un Team forte composto da tre piloti, con l’obiettivo chiaro di vincere il Titolo - ha dichiarato Nakamoto - Ognuno dei nostri tre piloti sa come vincere un campionato, poiché tutti e tre sono stati Campioni del Mondo in passato, e noi daremo loro tutto il nostro supporto per questa grossa sfida.
Possiamo far ciò grazie all’enorme supporto da parte dei nostri partner. Siamo lieti di proseguire la collaborazione a lungo termine con la Repsol, che non è solo il nostro main sponsor dal 1995, ma è anche un importantissimo partner tecnico, in quanto lavora al nostro fianco per sviluppare i carburanti e i lubrificanti. Quest’anno diamo il benvenuto a un nuovo partner, la Astra Honda che spero ci porterà fortuna in questa prima stagione insieme.
La RC 212 V che abbiamo portato a Sepang per i test è un’evoluzione del modello 2010. I risultati di fine stagione ci hanno dimostrato che abbiamo una base ottima, ma dobbiamo continuarne lo sviluppo continuamente. Con i feedback importanti che ci arriveranno da Dani, Andrea e Casey, sono sicuro che faremo un ulteriore passo avanti durante questi test invernali. Lo sviluppo, ovviamente, non si fermerà mai, poiché le competizioni sono per la Honda il miglior modo per provare le nuove tecnologie e migliorare quelle esistenti"
.

CASEY STONER
"Sono davvero molto eccitato ed è per me una grande emozione vestire i colori della Honda Repsol per la prima volta. Quando ero un ragazzino guardavo il mio conterraneo Mick Doohan vincere un campionato dopo l’altro con questi colori e per me è un onore essere oggi parte di questo Team.
Non vedo l’ora di saltare in sella, perché i test di novembre sono stati molto positivi, ma è vero anche che Valencia è una pista molto particolare. Qui a Sepang sarà importante capire a fondo i punti forti della RC212V e dove possiamo migliorare al fine di essere competitivi in ogni circuito. So che questa sarà una stagione dura perché ci sono tanti piloti forti, a partire dai miei due compagni di squadra, ma io sono molto motivato per questa nuova sfida"
.

DANI PEDROSA
"Non vedo l’ora di essere di nuovo insieme alla mia squadra per pianificare la nuova stagione. La pausa invernale è stata molto lunga, ma nel mio caso è anche stata molto utile perché dovevo rimettermi e fare la giusta riabilitazione per la mia spalla. Mi sento più forte e arrivo qui a Sepang messo molto meglio, ma non vedo l’ora di verificare le mie condizioni in moto. Per me questo sarà un po’ un test personale, e sono ansioso di sapere come andrà.
In pista, poi, dovremo trovare qualcosa in più a livello ciclistico e motoristico rispetto allo scorso anno per migliorare la stabilità della moto in inserimento di curva e la trazione in uscita.
Il mio obiettivo è di lottare per il titolo, ovviamente. Nelle stagioni scorse ho sempre corso delle gare molto belle con grandi vittorie, ma il titolo ancora mi sfugge. Ciò è successo per molti motivi, ma se potessi cambiare qualcosa direi che il mio unico vero desiderio è di scongiurare ulteriori danni fisici. Sarà difficile, lo so, ma il mio desiderio principale di questa stagione è di essere sulla griglia di partenza ad ogni gara, perché anche una sola assenza potrebbe comportare grandi perdite di punti"
.

ANDREA DOVIZIOSO
"Sono molto felice di essere membro del Repsol Honda Team, specie quest’anno perchè saremo un Team davvero molto competitivo, più forte che mai. Ognuno di noi tre è in grado di lottare per il Titolo, e io sono davvero molto entusiasta. Il 2010 è stata una buona stagione; durante i test di Valencia, poi, abbiamo fatto un ulteriore passo avanti con le evoluzioni portateci dalla Honda. L’obiettivo di quest’anno è alto: lottare per il Titolo Mondiale. La Honda ha lavorato sodo durante l’inverno e anche io ho fatto la mia parte. Ho iniziato un nuovo metodo di allenamento, per acquisire una maggior resistenza alla fatica durante le gare; mi sono allenato molto e ho molta fiducia nella mia preparazione. I risultati si vedranno, però, sono in pista, e fortunatamente non dovrò aspettare ancora molto!".

Autore: Lorenzo Gargiulo

Tag: Sport , motogp , pista , gare , piloti


Top