Sport

pubblicato il 25 gennaio 2011

Triumph: interrotta la collaborazione con BE1 Racing

Nessun accordo per il 2011

Triumph: interrotta la collaborazione con BE1 Racing
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Honda: le novità 2012 all\'Aquafan di Riccione - anteprima 1
  • Honda: le novità 2012 all\'Aquafan di Riccione - anteprima 2
  • Honda: le novità 2012 all\'Aquafan di Riccione - anteprima 3
  • Honda: le novità 2012 all\'Aquafan di Riccione - anteprima 4
  • Honda: le novità 2012 all\'Aquafan di Riccione - anteprima 5
  • Honda: le novità 2012 all\'Aquafan di Riccione - anteprima 6

Triumph Motorcycles ed il team BE1 Racing hanno definito di interrompere il rapporto di comune accordo. Vista l'impossibilità di trovare un accordo soddisfacente per entrambe le parti, il team BE1 Racing con i piloti Chaz Davies e
Luca Scassa sarà al via del campionato 2011 con un marchio differente.

"E' con grande disappunto che arrivo a questo annuncio" ha commentato Paul Stroud, Direttore Marketing e Vendite di Triumph. "Ci sarebbe piaciuto continuare la collaborazione con BE1 Racing per cercare di portare la Daytona 675 al titolo, purtroppo non siamo riusciti a trovare un accordo economico che soddisfi entrambe le parti. Abbiamo passato gli ultimi mesi a cercare un intesa, alla fine abbiamo optato per lasciare BE1 Racing ed i suoi piloti liberi di abbracciare la proposta di un altro marchio. Ci dispiace non proseguire la collaborazione con il team di Giuliano Rovelli, con il quale abbiamo ottenuto brillanti risultati nelle passate stagioni. Sono una squadra molto professionale, rivelatasi un ottimo ambasciatore per il marchio Triumph, voglio quindi fargli i migliori auguri per il loro futuro".

Giuliano Rovelli, Team Owner and Manager, aggiunge: "Sono dispiaciuto di non essere riuscito a chiudere l'accordo per il 2011. In questo progetto abbiamo speso molto ed eravamo pronti a battagliare per il titolo di categoria. Sono state stagioni molto intense, che mi rimarranno nel cuore. Voglio ringraziare tutti coloro che hanno creduto nel progetto corse, sia in Triumph, che nelle sussidiarie. Ora è tempo per la mia squadra di concentrarsi su una nuova sfida".

Autore: Redazione

Tag: Sport , tricilindriche , piloti


Top