Accessori

pubblicato il 25 gennaio 2011

OJ lancia una nuova linea di borse

Dry, le borse di derivazione nautica

OJ lancia una nuova linea di borse
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • OJ Dry - anteprima 1
  • OJ Dry - anteprima 2
  • OJ Dry - anteprima 3
  • OJ Dry - anteprima 4

Di borse di moto ce ne sono veramente tante. Si va dalle rigide alle morbide, da quelle in plastica a quelle in tessuto, passando per l’alluminio. Bene o male però, è difficile vedere qualcosa di nuovo.
OJ, invece, tira fuori dal cilindro (o dalla borsa stessa in questo caso?!?) qualcosa di ancora non visto, una nuova linea completamente impermeabile, e denominata Dry.
Presto sarà disponibile il nuovo catalogo OJ, e ci sarà una vera e propria gamma di queste. Parliamo della Dry Doc, un portadocumenti specifico, il Dry Roll, una borsa a rullo con doppia tracolla, in modo da poter essere utilizzata anche come zaino, e del Dry Pack, uno zaino impermeabile dotato di cinghie di fissaggio per la sella o il portapacchi. Oggi però vi proponiamo due anteprime, le Dry Week e le Dry Post.

DRY WEEK
Week in inglese significa settimana, e infatti, la Dry Week, dall’alto dei sui 50 litri di capacità, si propone come una borsa da viaggio e non solo, in grado di far fronte a una settimana completa di viaggio. Il "non solo", perché la Dry Week risulterà essere la borsa ideale per tutti i giorni, e per i vari spostamenti, dalla palestra alla piccola spesa, fino naturalmente ad arrivare al moto o scooter-turismo.
Oltre ad essere comoda, ha tra le sue principali caratteristiche l’impermeabilità. Questa è ottenuta grazie a cuciture termosaldate, e alla chiusura Dry Closure System, che permette di avvolgere il tessuto più volte, e successivamente fissarlo grazie a dei ganci. In questo modo, l’acqua non avrà accesso.
La Dry Week risulta anche facile da fissare alla sella del passeggero o all’eventuale portapacchi, moto o scooter che sia, grazie alla possibilità di sfruttare diversi punti di aggancio e le cinghie di cui è dotata. Questa borsa poi, è provvista di tracolla, in modo da poter essere trasportata agevolmente quando non è fissata al mezzo. Il materiale di cui è composta è il PVC Mesh, e le dimensioni sono 35 cm di diametro e 55 cm di lunghezza. Il prezzo al pubblico è di 69,90 Euro.

DRY POST
La Dry Post è una borsa "bisaccia", naturalmente anch’essa completamente impermeabile, che può essere indossata sia quando si è a cavallo della moto o scooter che sia, e sia a piedi. Come la Week, è integralmente waterproof, grazie alle cuciture termosaldate e al materiale utilizzato.
Questa bisaccia è poi particolarmente utile per chi si reca ogni giorno al lavoro, poiché è dotata di un porta notebook, per dimensioni fino ai classici 15 pollici, ed inoltre al suo interno ci sono diverse tasche multi uso. Da non sottovalutare poi, la possibilità di poter trasportare i documenti cartacei senza nessun problema, visto che l’impermeabilità garantirà l’integralità degli stessi.
La capacità è di ben 12 litri, ed anche per lei il materiale è il PVC Mesh. Le dimensioni sono 41 cm x 35 cm x 10 cm, ed il prezzo al pubblico è di 69,90 Euro.

Autore: Fabio Caliendo

Tag: Accessori , accessori , turismo , viaggi


Top