Attualità e Mercato

pubblicato il 14 gennaio 2011

Cinquantini e microcar: patente unica in arrivo

Dal 2013, addio al patentino per guidare cinquantini e minicar

Cinquantini e microcar: patente unica in arrivo

Non che sia un’iniziativa italiana; non che il nostro Paese sia granché reattivo nel recepire tutte le direttive europee (spesso siamo a rischio infrazione e multa); comunque dal 2013 in Italia cambieranno le regole per guidare cinquantini e microcar. Addio al patentino, ed ecco un’unica patente. Che riguarda i ciclomotori a due ruote e tre ruote, oltre ai quadricicli leggeri sotto i 50 di cilindrata. Il tutto è incluso nello schema di Decreto del Consiglio dei ministri, che recepisce la direttiva europea 2006/126/CE. Il sì finale del Governo non potrà non arrivare, a meno che si voglia incorrere nelle ire della giustizia europea.

SEGNATEVI IL NOME: AM
Non solo. Ci sono altre due novità. La patente per cinquantini e microcar avrà la sigla AM. E la licenza di guida patente partirà da AM, da B (per le automobili) e poi via via a salire, sino alle sigle adatte per condurre mezzi ultra pesanti. Avremo AM, A, B1, B, C1, C, D1, D, E.

MA VAN D’ACCORDO?
Resta qualche perplessità sul fatto che cinquantini e microcar vadano ancora a braccetto. Comunque, l’Italia non c’entra: sono regole a livello europeo. Il fatto è che potrebbe essere utile dividere le due categorie, con relative sigle diverse. I numerosi incidenti, anche mortali, che coinvolgono le minicar dimostrano che forse fra guidare uno scooterino e un quadriciclo leggero c’è una certa differenza…

Autore: Redazione

Tag: Attualità e Mercato , anticipazioni , codice della strada , incidenti


Top