Accessori

pubblicato il 7 gennaio 2011

Frizione Surflex per KTM 250 e 450 4T

Il kit completo antisaltellamento Surflex per i motori austriaci

Frizione Surflex per KTM 250 e 450 4T

La frizione antisaltellamento non è utile solo su strada, ma anche per i fuoristradisti, sia questo motocross o enduro.
Con questo tipo di frizione, infatti, si migliorano le prestazioni del motore e il pilota si può concentrare meglio sui freni in fase di "staccata", evitando qui fastidiosi saltellamenti che anche su terreno vanno a crearsi spesso e volentieri, soprattutto con terreni duri o accidentati.
Il kit che andiamo a proporvi è completo e interessa i propulsori da 250cc e 450cc a 4 tempi della KTM.

KIT BREVETTATO
Surflex ha brevettato questo dispositivo di antisaltellamento, e quest’ultimo, spostando lo spingi dischi, toglie alle molle gran parte del carico.
E’ proprio la riduzione del carico che avviene proporzionalmente alla decelerazione della moto, andando a generare un parziale slittamento della frizione.
All’atto pratico aumenta la tenuta di strada e la sicurezza di guida, dato che la moto rimane più stabile, sia quando si impostano le curve che in frenata. Come detto sopra, oltre a eliminare il saltellamento al posteriore, riduce notevolmente le vibrazioni del mezzo.

COME E’ FATTO
Il kit è fornito di tutti i particolari. Si trovano infatti il tamburino interno, lo spingidischi (entrambi ricavati da barra di Ergal) e nove dischi guarniti (rivestiti con materiale d’attrito messo a punto per l’uso agonistico).
Le lavorazioni sono effettuate su centri di lavoro specifici e il trattamento di ossidazione anodica dura, conferisce un’ulteriore resistenza all’usura e migliora la scorrevolezza. Il kit Surflex poi, non richiede particolare manutenzione, se non la verifica periodica che lo spessore del pacco dischi non scenda oltre 1,5 mm rispetto al valore iniziale.
Il prezzo di vendita al pubblico è di Euro 897,00 più IVA.

Autore: Fabio Caliendo

Tag: Accessori , monocilindriche , enduro , accessori , cross , fuoristrada , parti speciali


Top