Accessori

pubblicato il 1 gennaio 2011

Akrapovic per Z1000 SX

In titanio o carbonio, lo Scorpione porta sound e potenza alla maxi-naked nipponica

Akrapovic per Z1000 SX
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Akrapovic per Z1000 SX - anteprima 1
  • Akrapovic per Z1000 SX - anteprima 2
  • Akrapovic per Z1000 SX - anteprima 3
  • Akrapovic per Z1000 SX - anteprima 4
  • Akrapovic per Z1000 SX - anteprima 5
  • Akrapovic per Z1000 SX - anteprima 6

Akrapovic realizza impianti di scarico dalle alte prestazioni, come dimostra la presenza del marchio dello scorpione sulle tantissime moto che partecipano ai campionati più importanti, come ad esempio quella di Max Biaggi che ha vinto quest’anno il campionato mondiale SBK.
Ma anche per chi non dovesse disputare campionati mondiali, Akrapovic offre eccellenti soluzioni per ridurre il peso complessivo della moto, ottimizzando la potenza ed aumentando i cavalli totali di una moto. Questo grazie all’utilizzo di materiali di prim’ordine e ad un attento studio che ormai si protrae da anni.
Appena uscita la nuova Kawasaki Z1000SX , la Akrapovic mette subito a disposizione degli appassionati della "verde" due soluzioni di scarico: una riservata all’utilizzo in pista (non compatibile per altro con l’utilizzo di borse laterali) ed una omologata per l’uso in strada.

Lo scarico completo racing per la Z1000SX consente una perdita di peso di ben 10 Kg e garantisce l’inconfondibile tonalità Akrapovic. Sono realizzati in acciaio inossidabile tutti i condotti, mentre il terminale è disponibile in titanio o in carbonio.
L’aumento di potenza e coppia inizia già a 2.500 giri, è ben visibile dai 5.000 giri e porta la potenza del motore ad un massimo di 140.3 CV a 10.470 giri, guadagnando quindi 16 CV totali. Se invece si volessero migliorare le prestazioni della propria Z1000 SX, senza rinunciare alla circolazione su strada, si può optare per la sostituzione dei soli terminali di scarico.

I terminali a sezione esagonale della Akrapovic per la Z1000 SX, compatibili con l’utilizzo di borse laterali, sono realizzati in titanio o carbonio e dispongono di una duplice configurazione: a seconda che si montino o meno i dB killer.
Ovviamente l’incremento di potenza e coppia, sostituendo solo i terminali, è inferiore allo scarico completo, ma il risultato è sempre eccellente: si può infatti disporre di 7 CV in più a 10.200 giri e la coppia risulta accresciuta lungo tutta la sua curva.

Queste le due ottime soluzioni di Akrapovic per la Z1000 SX, ma se voleste un qualcosina in più, magari uno scarico a "tromboncino", restate sintonizzati sulla casa dello scorpione che annuncia a breve la nascita dei terminali Megaphone.

freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Kawasaki Z1000SX 2011 - anteprima 1
  • Kawasaki Z1000SX 2011 - anteprima 2
  • Kawasaki Z1000SX 2011 - anteprima 3
  • Kawasaki Z1000SX 2011 - anteprima 4
  • Kawasaki Z1000SX 2011 - anteprima 5
  • Kawasaki Z1000SX 2011 - anteprima 6

Kawasaki Z1000 SX 2011

Kawasaki Z1000 SX 2011

Autore: Redazione

Tag: Accessori , naked , accessori , scarichi , parti speciali


Top