Accessori

pubblicato il 30 dicembre 2010

Akrapovic per Kawasaki ZX-10R

Fino a 9 CV in più per la supersportiva giapponese

Akrapovic per Kawasaki ZX-10R
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Akrapovic per Kawasaki ZX10R - anteprima 1
  • Akrapovic per Kawasaki ZX10R - anteprima 2
  • Akrapovic per Kawasaki ZX10R - anteprima 3
  • Akrapovic per Kawasaki ZX10R - anteprima 4
  • Akrapovic per Kawasaki ZX10R - anteprima 5
  • Akrapovic per Kawasaki ZX10R - anteprima 6

Akrapovic è da sempre all’avanguardia nella progettazione e realizzazione di impianti di scarico per le moto di qualsiasi natura e, talvolta, precorre addirittura i tempi. In questo caso, infatti, sono già disponibili tre nuovissime soluzioni per alleggerire e rendere più competitiva la nuovissima Kawasaki Ninja ZX10R. Le tre soluzioni offerte da Akrapovic per la verde nipponica sono uno scarico completo, un terminale ed un terminale con collettore di giunzione. Lo scarico completo non è omologato per l’uso stradale, ma esclusivamente per la pista ed è realizzato attingendo al top delle conoscenze della Akrapovic: costruito interamente in titanio, oltre a garantire una sonorità "celestiale", consente anche un notevole incremento di potenza e coppia.

I dati rilevati mostrano che l’incremento di potenza inizia già a 4.000 giri, a 5.000 giri si impenna, per raggiungere il massimo aumento di 8.9 CV a 9.130 giri, arrivando infine ad una potenza massima di 183.7 CV a 13.300 giri. Se si volesse, invece, incrementare la potenza della propria Ninja 1000, senza incorrere in sanzioni per la circolazione con uno scarico non omologato, si può sempre optare per un "semplice" terminale Akrapovic.

La scelta del solo terminale, oltre a garantire l’omologazione, risulta essere anche un buon compromesso economico, senza rinunciare alla sonorità Akrapovic né ad una linea in generale più sportiva. Lo Slip-on è realizzato in titanio, per ridurre il peso ed ottimizzare le prestazioni. La potenza massima che si otterrà, con questa seconda soluzione, è di 180.3 CV a 13.350 giri, con un incremento di potenza su tutta la curva del regime e il maggior aumento, 1.7 CV, si registrerà a 9.400 giri. La terza possibilità è una via di mezzo tra le precedenti due, ossia un terminale di scarico in titanio con collettore di giuntura, anch’esso in titanio: soluzione più orientata all’uso in pista della moto, senza precludersi la possibilità di circolazione su strade aperte al traffico.

Il suono è sempre garantito, così come la perdita di peso, e le prestazioni risultano maggiori del solo terminale di scarico. La potenza massima, infatti, raggiunge i 182 CV a 13.300 giri, ma già a 3.500 giri si può notare l’inizio dell’incremento di potenza. il risultato migliore, rispetto allo scarico originale, si nota a 7.000 giri, dove la soluzione Akrapovic si discosta dalle prestazioni con marmitta originale di ben 5.8 CV.

freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Kawasaki ZX-10R Ninja 2011 - anteprima 1
  • Kawasaki ZX-10R Ninja 2011 - anteprima 2
  • Kawasaki ZX-10R Ninja 2011 - anteprima 3
  • Kawasaki ZX-10R Ninja 2011 - anteprima 4
  • Kawasaki ZX-10R Ninja 2011 - anteprima 5
  • Kawasaki ZX-10R Ninja 2011 - anteprima 6

Autore: Redazione

Tag: Accessori , quadricilindriche , accessori , scarichi , parti speciali


Top