Accessori

pubblicato il 25 dicembre 2010

Akrapovic per Honda CRF 450R

Più voce (e non solo) per la mono nipponica

Akrapovic per Honda CRF 450R
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Akrapovic per Honda CRF 450R - anteprima 1
  • Akrapovic per Honda CRF 450R - anteprima 2
  • Akrapovic per Honda CRF 450R - anteprima 3
  • Akrapovic per Honda CRF 450R - anteprima 4

Akrapovic deve gran parte della sua eccellenza alla partecipazione nei più importanti campionati motociclistici, sia su asfalto che in fuoristrada. Relativamente ai secondi, produce impianti di scarico appositamente studiati per le moto che partecipano al campionato MX, come la Honda CRF 450R, e sono quindi orientati a massimizzare le performance in gara.
Per la moto della casa dell’ala, Akrapovic ha studiato due impianti di scarico completi che non differiscono nell’aspetto, entrambi con il terminale a sezione esagonale.

La differenza tra questi due impianti di scarico risiede unicamente nei materiali utilizzati e, di conseguenza, nel diverso contenimento di peso.
L’impianto di scarico denominato Racing è realizzato in acciaio inossidabile, con la parte finale del terminale di scarico in materiale composito, e garantisce una sonorità più aggressiva ed una discreta perdita di peso, mentre l’impianto di scarico denominato Evolution, è realizzato in titanio con la parte finale del terminale di scarico in fibra di carbonio, garantendo così un maggior risparmio di peso.

L’aumento di potenza di entrambe le soluzione, infatti, è visibile lungo tutto il regime d’erogazione: i risultati maggiori sono visibili ai bassi ed agli alti regimi; la curva della coppia segue pressoché lo stesso andamento di quella della potenza. Il maggior incremento di potenza è di 2.5 Cv, registrati a 9.900 giri, mentre la potenza massima ottenuta, è di 49.2 Cv a 9.670 giri.

Autore: Redazione

Tag: Accessori , monocilindriche , enduro , accessori , cross , parti speciali


Top