Sport

pubblicato il 15 dicembre 2010

Husaberg, Ljunggren confermato!

Dopo 6 anni di collaborazione, ne arrivano altri due

Husaberg, Ljunggren confermato!
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Husaberg gamma 2011 - anteprima 1
  • Husaberg gamma 2011 - anteprima 2
  • Husaberg gamma 2011 - anteprima 3
  • Husaberg gamma 2011 - anteprima 4
  • Husaberg gamma 2011 - anteprima 5
  • Husaberg gamma 2011 - anteprima 6

Joakim Ljunggren fa parte dell‘Husaberg Factory Team da ormai ben sei anni. Era infatti il 2005 quando il pilota entrò a far parte della squadra.
Arriva oggi un’ulteriore conferma, in un momento in cui Husaberg va a introdurre dei nuovi modelli a due tempi nella propria gamma. Joakim dunque, dopo ben nove anni in sella a delle moto 4T, affronterà il Campionato IWEC e il Campionato outdoor EWC in sella a una 2T, più precisamente la TE300.

"Non vedo l'ora di correre nella classe E3 con la TE 300 2 tempi. Mi sono sentito da subito a mio agio sulla moto e gli allenamenti che ho fatto hanno già dimostrato che sono molto più veloce con il 2 tempi, rispetto al 4 tempi, in tutte le condizioni", ha confessato Joakim.
Ma l’avventura per il pilota svedese non finisce qui. Invece di correre nel campionato del proprio paese, nel 2011 Joakim farà l’italiano.
Così si dichiara: "Adoro correre in Svezia, ma ho già vinto il titolo cinque volte, sento che è arrivata l'ora di cambiare e diventare più veloce. Le prove speciali in Svezia sono molto diverse da quelle del mondiale, credo sia meglio per me gareggiare in un campionato più simile al EWC tra una prova di mondiale e l'altra, così da potermi confrontare con i più forti piloti del mondo".

Torniamo però alla storia di questo fortissimo pilota svedese. Ha raccolto diversi successi, primo su tutti la vittoria del titolo di Campione del Mondo Junior nel 2006 e nel 2007. L’anno successivo, l’apparizione nel Mondiale Enduro con la rivoluzionaria FE 450 nella classe E2 "senior", arrivando subito alla vittoria nella prima gara della stagione, nel suo Paese. Dopo questa prima vittoria, sia per il pilota sia per la moto, lo svedese termina la stagione sesto. Nel 2009 va meglio ancora, terzo, mentre quest’anno Ljungreen chiude il campionato con un buon quinto posto.

Guardando alle competizioni "minori", Joakim in sei anni con Husaberg ha portato a casa ben cinque titoli del Campionato Svedese (dal 2006 al 2010), con la bellezza di ventiquattro gare vinte! Ha poi messo a segno tre vittorie incredibili nella leggendaria Novemeberkåsan (2007, 2009 e 2010), impresa riuscita a soli 12 piloti nei 95 anni di storia di questo evento.

E ancora, alla fine dell’anno scorso lo svedese ha preso parte per la prima volta al Campionato del Mondo Enduro Indoor, piazzandosi due volte sul podio (3° a Genova e 2° a Vigo), concludendo non solo il campionato in terza posizione, ma vincendo il Titolo di "Rookie più veloce", e "Miglior 4 tempi in gara", su Husaberg FE 390.
Solo poche settimane fa a Genova si è aperto il Campionato IWEC 2011, dove lo svedese ha riconfermato la stessa posizione dell’anno passato, il secondo posto, su Husaberg TE 300 2 tempi.

Autore: Fabio Caliendo

Tag: Sport , enduro , fuoristrada , piloti


Top