Sport

pubblicato il 14 dicembre 2010

Honda vorrebbe Rea in MotoGP?

L'inglese oggi a Sepang a provare la RC212V di Casey Stoner

Honda vorrebbe Rea in MotoGP?

La Honda sembrerebbe seriamente intenzionata a riprendersi la leadership in MotoGP già nel 2011, visto che ha deciso di schierare tre tra i cinque migliori piloti attualmente sul mercato in sella alla propria RC212V. Il "dream team" HRC è già composto da tre punte di diamante come Casey Stoner, Daniel Pedrosa e Andrea Dovizioso e, per il 2011 la casa del marchio alato potrà contare sicuramente sull’importante apporto di Marco Simoncelli che sul finire di stagione parrebbe aver trovato la giusta intesa con la potentissima GP nipponica.

Perché guardare solo al 2011 però, quando ci sono tanti giovani talenti che farebbero carte false per salire su una Honda da Gran Premio? E’ così, infatti, che la Honda sta già pensando alla stagione 2012, anno in cui saranno probabilmente ammesse a partecipare anche delle moto prototipo spinte da motori 1000 cc di derivazione stradale.

A questo punto perché non ingaggiare chi proprio sulle derivate di serie si sta facendo le ossa? E’ per questo che mentre scriviamo Jonathan Rea, già pilota della Honda Ten Kate, sta provando nientemeno che la RC212V di Casey Stoner sul tracciato malese di Sepang. I test si protrarranno anche domani, con la speranza di riuscire ad avere anche i tempi che Jonny ha spuntato.
L'obiettivo del test è valutare il suo potenziale in sella ad una MotoGp, in quanto in Giappone stanno valutando molto seriamente la possibilità di portarlo nella classe regina nel 2012.

A questo punto resta da chiedersi: la Honda ha intenzione di schierare quattro moto ufficiali nel 2012, o sa già che uno, o due dei suoi attuali piloti correranno nel 2011 la loro ultima stagione in Honda?

Autore: Lorenzo Gargiulo

Tag: Sport , 1000 , motogp , superbike , piloti


Top