Attualità e Mercato

pubblicato il 14 dicembre 2010

Wilairot sta meglio, mossi i primi passi

Emergono i primi particolari dell'incidente: guidava Ratthapark

Wilairot sta meglio, mossi i primi passi

Il quadro clinico di Ratthapark Wilairot sta migliorando di giorno in giorno. Il giovane pilota Thailandese era rimasto coinvolto in un brutto incidente una decina di giorni fa, nel quale purtroppo un suo amico ha perso la vita.

Le notizie in arrivo dall’ospedale Bamrungrad Hospital di Bangkok per voce del dottor Montri Saksuwong sono confortanti. Le condizioni di Ratthapark migliorano quotidianamente e attualmente il pilota non ha più bisogno della respirazione artificiale. Gli ultimi accertamenti hanno scongiurato danni alla testa e l’ematoma cerebrale si è ridotto del 40%.
Ratthapark si è anche alzato e, con l’aiuto di due infermiere ha potuto muovere i primi passi, per poi procedere da solo. Nella giornata di oggi il pilota dovrebbe lasciare la terapia intensiva, per procedere con il recupero fisico.
Le previsioni dei medici sono migliori di quanto detto nei giorni scorsi ed infatti sono previste quattro settimane di convalescenza in luogo delle sei dichiarate inizialmente.

In merito all’incidente, però, iniziano ad emergere alcuni particolari, tra cui il fatto che, a quanto dichiarato, era Wilairot a condurre la moto e non il malcapitato amico.
Rimaniamo in attesa di ulteriori aggiornamenti.

Autore: Lorenzo Gargiulo

Tag: Attualità e Mercato , piloti , incidenti , moto2


Top