Novità

pubblicato il 13 dicembre 2010

Honda CBR 600F 2011: in arrivo a Marzo

La Honda che riaprirà il segmento delle sportive "facili" sarà presto in vendita

Honda CBR 600F 2011: in arrivo a Marzo
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Honda CBR 600 F 2011 ed EICMA 2010 - anteprima 1
  • Honda CBR 600 F 2011 ed EICMA 2010 - anteprima 2
  • Honda CBR 600 F 2011 ed EICMA 2010 - anteprima 3
  • Honda CBR 600 F 2011 ed EICMA 2010 - anteprima 4
  • Honda CBR 600 F 2011 ed EICMA 2010 - anteprima 5
  • Honda CBR 600 F 2011 ed EICMA 2010 - anteprima 6

La nuova Honda CBR 600 F lanciata all’EICMA 2010 dalla casa dell’Ala dorata, ha spaccato a metà l’opinione del pubblico accorso al Salone di Milano.
Come abbiamo potuto verificare dalle interviste fatte allo stand Honda e dai commenti accesissimi dei nostri lettori, la nuova Honda ha già conquistato l’onore delle cronache, ancora prima di scendere in strada.

GIU’ DALLA CATENA A FEBBRAIO, IN CONCESSIONARIA A MARZO
Mentre gli appassionati continuano a confrontare le proprie opinioni sulla CBR 600 F al bar, ad Atessa, in fabbrica, fervono i preparativi per "tarare" le linee di montaggio sulle esigenze della nuova sportiva "facile". Sì perché la nuova CBR non è solo frutto di un progetto Europeo che ha visto la filiale Italiana della casa giapponese in prima linea, ma sarà costruita nei nostri stabilimenti abruzzesi di Atessa.
Le previsioni della Honda Italia, infatti, vedono la prima CBR 600 F scendere dalla catena di montaggio in febbraio, mentre la disponibilità in concessionaria sarà da marzo, quindi in perfetto orario per l’apertura della buona stagione.

IL PREZZO?
Uno degli aspetti più importanti della buona riuscita commerciale della nuova CBR 600 F sarà indubbiamente la quota di vendita. La Honda Italia, interpellata sull’argomento, ci ha comunicato che il prezzo della moto sarà "sensibilmente inferiore ai 9.000 euro".
Tradotto in linguaggio più chiaro, ci aspettiamo un prezzo che oscillerà, a nostro avviso, attorno agli 8.600 euro f.c. Facendo un rapido confronto in casa Honda, con la moto che ha donato i cromosomi alla CBR 600 F e cioè la Hornet 600, comprendiamo come mille euro di differenza tra le due potrebbero essere il giusto valore per distanziare i due modelli.

I COMPETITOR
Dire con esattezza quali siano le avversarie dirette della CBR 600 F odierna non è affatto facile. Anni addietro la categoria delle seicento sportive era fatta da moto che si assomigliavano moltissimo come concetto. La CBR 600 F era un tempo concorrente diretta di Kawasaki ZZ-R 600, Yamaha FZ-R 600 prima e YZF 600 Thundercat poi, mentre la Suzuki GSX-R 600 è sempre stata smaccatamente la più sportiva delle quattro giapponesi.
La CBR 600 F di oggi, invece, non ha delle rivali dirette, visto che come equipaggiamento si avvicina più a una Fazer 8 della Yamaha, la quale ha però un’impronta decisamente più turistica. La Suzuki GSX 650F, invece, ha sì la carenatura integrale come la CBR 600 F, ma deriva dalla Bandit 650 che ha un equipaggiamento più semplice.

CHI LA COMPRERA’?
Il cliente tipo della nuova CBR 600 F, a nostro avviso, potrà essere di due tipi. Da una parte ci sarà chi scende da una nuda di media potenza e vuole una moto un po’ più impegnativa senza sconfinare nel supersportivo. Dall’altra parte, probabilmente, ci sarà il motociclista più esperto che, stufo di spaccarsi i polsi su una race replica andrà in caccia di una moto dal look sportivo ma facile e comoda per l’utilizzo quotidiano. Di un fatto però siamo sicuri… i principali detrattori della CBR 600 F di nuovo corso, saranno certamente i proprietari della CBR 600 F vecchio stile che, innamorati della "loro" CBR, faticheranno a comprendere le logiche del mercato attuale.

freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Honda CBR 600 F 2011 - anteprima 1
  • Honda CBR 600 F 2011 - anteprima 2
  • Honda CBR 600 F 2011 - anteprima 3
  • Honda CBR 600 F 2011 - anteprima 4
  • Honda CBR 600 F 2011 - anteprima 5
  • Honda CBR 600 F 2011 - anteprima 6

Autore: Lorenzo Gargiulo

Tag: Novità , strada , anticipazioni , eicma 2010


Top