Sport

pubblicato il 10 dicembre 2010

MotoGp 2011: quattro sessioni di prove a weekend

Tre piloti per fila, anche per le classi minori

MotoGp 2011: quattro sessioni di prove a weekend

A Madrid si è riunita oggi la Grand Prix Commission della FIM, che ha varato alcune interessanti novità regolamentari per quanto riguarda il Motomondiale 2011. Dopo i feedback positivi avuti a Motorland Aragon in questa stagione, è stato deciso di reintrodurre il format che prevede quattro sessioni di prove cronometrate, tra libere ed ufficiali, per tutte e tre le classi.

La durata sarà di 60 minuti per tutte le sessioni della MotoGp e di 45 minuti per tutte quelle della Moto2. Mista invece la soluzione adottata per la 125 Gp, nella quale ci saranno due turni di 45 minuti e due di appena mezzora.

Un'altra novità interessante è data poi dalla conformazione degli schieramenti di partenza, con quelli delle classi minori che si adegueranno al format della MotoGp, che prevede la presenza di tre solo moto in ogni fila. Inoltre in tutte le classi sarà autorizzata la presenza in griglia dei generatori per le termocoperte.

Autore: Matteo Nugnes

Tag: Sport , motogp


Top